Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Serie A, cosa c'è dietro la sfiducia a Dal Pino? Per Calcio&Finanza anche motivi politici

Serie A, cosa c'è dietro la sfiducia a Dal Pino? Per Calcio&Finanza anche motivi politiciTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
giovedì 15 aprile 2021 22:08Serie A
di Ivan Cardia

Sette club hanno sfiduciato in mattinata Paolo Dal Pino, presidente di Lega Serie A che, nonostante alcune indiscrezioni in tal senso, non ha optato per le dimissioni, anche perché forte dell’appoggio degli altri tredici. Cosa ha portato le sette società (nello specifico si tratta di Juventus, Inter, Atalanta, Lazio, Napoli, Verona e Fiorentina) a questa mossa? Calcio & Finanza prova ad approfondire: in primo luogo, come peraltro esplicitato nella missiva, la gestione della trattativa con i fondi e i tanti ritardi sulla chiusura legata ai diritti TV. Ma vi sarebbero anche motivazioni politiche. Nello specifico, legate a un tema come quello dei quorum costitutivi e delle maggioranze deliberative delle leghe. Un tema con poco appeal presso i tifosi, chiaramente, ma a livello di politica del pallone. In Serie A, servono 14 voti, ovvero una maggioranza qualificata, perché una proposta passi in assemblea. Una differenza rispetto alle altre leghe, dove è sufficiente la “semplice” maggioranza assoluta (quindi 11 voti). Sul tema si è espresso nei giorni scorsi il presidente federale Gravina e lo stesso Dal Pino sarebbe pronto ad appoggiare la riforma. Che però darebbe minor potere di veto a gruppi di club e non garantirebbe una visione condivisa delle società di A. Per ora, come detto, niente dimissioni, aspettando la prossima assemblea. A maggioranza qualificata.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000