Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Reggina, Edera ricorda l'esperienza al Torino: "Mazzarri mi accostava spesso a Cavani"

Reggina, Edera ricorda l'esperienza al Torino: "Mazzarri mi accostava spesso a Cavani"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 26 marzo 2021, 13:49Serie B
di Claudia Marrone

Nell'intervista rilasciata a toronews.net, l'esterno del Torino - ora in prestito alla Reggina - Simone Edera ha parlato della sua esperienza in Piemonte: "Con Giampaolo ho sempre avuto un buon rapporto, con me è stato chiaro fin da subito. A inizio anno abbiamo avuto un confronto, mi diceva «sei un giocatore forte, ma per il modulo faresti un po' fatica». Ma in estate non siamo riusciti insieme alla società a trovare una sistemazione che ci andasse bene, così abbiamo preferito rimanere a Torino. Mi sono sempre tenuto a disposizione e quando il mister mi ha chiamato in causa ho cercato di dare il massimo. Poi a gennaio abbiamo fatto valutazioni diverse, anche con il presidente: la cosa giusta era andare a giocare. A Mazzarri piacevo come punta, mi accostava spesso a Cavani perché svariavo molto e attaccavo la profondità. In questi anni ho fatto la punta, la seconda punta, il trequartista… diciamo che sono diventato un attaccante duttile”.