Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Carlo Pellegatti: "Calciomercato del Milan tra Tomori e Giroud"

Carlo Pellegatti: "Calciomercato del Milan tra Tomori e Giroud"TUTTOmercatoWEB.com
giovedì 10 giugno 2021 06:52Altre Notizie
di Redazione TMW
fonte Carlo Pellegatti per STARCASINO.SPORT

Il centravanti del Chelsea Olivier Giroud resta ancora un’ipotesi plausibile.
Gli agenti dell’attaccante francese sono già al lavoro, per studiare le strategie più efficaci affinché il bomber del Chelsea possa lasciare la squadra londinese e trasferirsi a Milano, sponda rossonera. Circa un mese fa, è cominciata a circolare la voce, sui tabloid inglesi, di un interessamento del Milan, ma anche di Inter e Lazio, per l’attaccante del Chelsea e della Nazionale Francese.
Il club di Via Aldo Rossi conferma che Giroud potrebbe essere la figura più adatta per diventare co-titolare come punta centrale nel parco attaccanti di Stefano Pioli.

Il francese dispone di un fisico dirompente e possiede un eccellente fiuto del gol. Il punto di riferimento ideale per lo sviluppo della manovra milanista, insomma la vera alternativa a Zlatan Ibrahimovic. Anche a livello economico, sembrerebbe rappresentare la soluzione più adatta alle casse del Milan, poiché avendo il contratto in scadenza nel giugno 2021, potrebbe liberarsi a zero.
La trattativa stenta tuttavia a decollare, il motivo principale pare essere la necessità di acquistare Mike Maignan, sciogliendo in tal modo il nodo Donnarumma, sempre più vicino alla cessione.

Tomori, verso il riscatto

I dirigenti milanisti sono poi concentrati a concludere l’acquisto di Fikayo Tomori, esercitando il diritto di riscatto fissato a 25 milioni di sterline. La società londinese non sembra intenzionata a concedere sconti, e i vertici di Casa Milan sono impegnati a trattare con Marina Granovskaia, potente dirigente del Chelsea, da venticinque anni la più fidata collaboratrice di Roman Abramovic. L’operazione pare tuttavia in fase di decollo e l’esito sperato da Paolo Maldini e Ricky Massara potrebbe concretizzarsi già nelle prossime ore.

L’affaire Giroud : prendere o lasciare

Ma torniamo all’affare Giroud, qualche giorno fa, è arrivata la notizia inaspettata. Il club di Londra ha annunciato di avere esercitato, già ad aprile, il rinnovo unilaterale dell’attaccante francese, che dunque ancora per un anno giocherà nella squadra Campione d’Europa.
Il Milan è rimasto tuttavia spiazzato perché gli agenti del giocatore non hanno mai paventato alcuna possibilità di continuazione nel rapporto Giroud-Chelsea. Sorprende soprattutto il fatto che l’operazione sia cosa vecchia di un mese, stabilita infatti nel mese di aprile. Poche ore dopo sono stati gli stessi procuratori di Olivier a comunicare dell’esistenza di una clausola che potrebbe liberare Giroud in caso di interessamento di un Club estero.
Appare dunque, quella del club londinese, una manovra volta a bloccare ogni tentativo da parte di altri club inglesi di appropriarsi del classe 86’. Il Milan teme però un altro intoppo nella trattativa, è infatti trapelato, in maniera totalmente ufficiosa, che il club rossonero non ha nessuna intenzione di versare alcuna somma di denaro nelle casse del Chelsea per acquistare il bomber francese. In caso questo fosse stato lo scopo della mossa a sorpresa dei blues, i dirigenti del Milan sono stati chiari, o arriva a zero o si valuteranno altre opzioni. Il club rossonero sarebbe avvantaggiato dalla condizione di Giroud che non vorrebbe passare un altro anno in panchina in vista del Mondiale 2022, soprattutto adesso che Benzema è tornato nella lista dei convocati di Didier Deschamps.
Ora spetterà dunque a lui e ai suoi agenti studiare le mosse giuste per lasciare il Club inglese e trasferirsi al Milan, la sua destinazione preferita, che nel frattempo continua a monitorare alternative.
I dirigenti di Casa Milan si sono già dimostrati molto fermi e in seguito alla vicenda Donnarumma hanno mostrato la loro posizione forte, quella di non aspettare nessuno.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000