Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Le scuse per il dito medio, la Lazio e i singoli. Rileggi la conferenza stampa di Conte

Le scuse per il dito medio, la Lazio e i singoli. Rileggi la conferenza stampa di ConteTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 14 febbraio 2021 00:39I fatti del giorno
di Raimondo De Magistris

Di seguito la conferenza stampa integrale dell'allenatore dell'Inter Antonio Conte alla vigilia della sfida contro la Lazio

Prima della conferenza stampa, prende la parola il tecnico - "Vorrei chiarire la situazione dopo i fatti di Torino sui quali c'è stato un risvolto mediatico evidentemente notevole. So che la verità l'hanno vista e sentita tutti e questo per me è molto importante. Detto questo, noi ricopriamo un ruolo importante, siamo modelli educativi e perciò mi dispiace, sono qui per scusarmi perché a degli insulti ho reagito in modo sbagliato. Avrei potuto alzare il pollice e non il medio, sarei stato sicuramente più positivo. Ho sbagliato, ripeto, può succedere a tutti. Ora però concentriamoci sul campo perché la gente vuole il calcio, non pettegolezzi e situazioni becere"

Che gara si aspetta domani contro questa Lazio? - "Loro stanno facendo molto bene, hanno giocatori fisici e qualitativi, vengono da un filotto importante di vittorie e perciò sarà un bel test per noi. Dovremo prepararci a una partita difficile, ma allo stesso tempo anche stimolante"

Lukaku non ha ancora assorbito il post derby di Coppa? - "Romelu sa benissimo che abbiamo bisogno di lui, anche se le ultime prestazioni sono state un po' opache, sa che contiamo su di lui. E lui può sempre contare su tutti i compagni e sul club"

Vidal ci sarà? - "Arturo non è in gruppo, deve ancora cercare la migliore condizione, da qualche settimana ha degli acciacchi"

E' d'accordo quando si dice che Barella è il miglior centrocampista in Serie A? - "Nicolò deve continuare a far bene, le sue fortune dipendono da quelle della squadra. Sta crescendo, può continuare a farlo in modo importante, ma siamo una squadra e dobbiamo pensare al bene e all'economia di questa"

Perché continuate a creare così tanto senza concretizzare? - "C'è l'aspetto positivo delle occasioni create, abbiamo il miglior attacco del torneo. Certo, se non segni vai fuori dalle competizioni come accaduto in Champions e in Coppa Italia"

C'è un motivo per il quale questo salto di qualità definitivo non sia ancora arrivato? - "Io guardo alla mia gestione e penso che in un anno e mezzo l'Inter sia cresciuta in maniera importante, riacquistando credibilità anche a livello internazionale. Solo uno stupido non si accorgerebbe di questa crescita. Poi non siamo ancora dove vorremmo essere, ma ci stiamo lavorando"

Ha vinto contro Milan e Juventus e conducendo le partite: forse non siete troppo distanti dall'obiettivo... - "Dobbiamo crescere ancora sotto tutti i punti di vista. I nostri avversari ci rispettano, ma serve ancora tempo per colmare tutte le lacune. Sono stati fatti comunque passi da gigante, ma non ci siamo ancora"

Come sta Vecino? Può diventare importante nei prossimi mesi? - "Ce lo auguriamo. Matias ha qualità, è un incursore bravo negli inserimenti, bravo nella corsa e nella fisicità e, vista la situazione attuale, ci conto assolutamente"

Avete ulteriormente lavorato sulla fase difensiva? - "Siam partiti quest'anno cercando di essere molto aggressivi e lasciando tanto spazio alle spalle dei difensori. Abbiamo trovato un equilibrio, non rinunciando all'aggressività, ma decidiamo noi quando e come portarla, guardando alla compattezza e alla cura della copertura di spazi. Continuiamo a far gol, ma ora siamo decisamente più equilibrati"

Brozovic sotto pressione tende a innervosirsi: come può migliorare? Ci state lavorando? - "E' un bravo ragazzo, eccezionale e simpatico, il beniamino della squadra. Magari da fuori non sembra, ma vi assicuro che è così. Conta che prenda la palla dove io gli chiedo perché, come Barella, ha energia e spesso è fin troppo generoso. Deve ottimizzare la corsa e farsi trovare nella posizione giusta per essere più efficiente. Comunque è migliorato tanto e non deve sentirsi sminuito se il pallone non passa tanto dalle sue parti. Contro la Juventus è successo che Kulusevski lo marcasse a uomo e si è visto. Abbiamo comunque un giocatore molto più centrato, maturo e responsabilizzato rispetto al mio arrivo qui. Posso solo parlarne bene di Marcelo"

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000