Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Nasti apre e chiude le marcature, il Milan Primavera centra la salvezza diretta

Nasti apre e chiude le marcature, il Milan Primavera centra la salvezza direttaTUTTOmercatoWEB.com
martedì 17 maggio 2022, 08:45La Giovane Italia
di La Giovane Italia
fonte Rosario Buccarella
Con una doppietta del loro bomber i rossoneri si aggiudicano lo scontro diretto col Genoa e si assicurano la permanenza in Primavera 1.

È stato un primo pomeriggio sulle montagne russe quello della Primavera del Milan in quest'ultima giornata di campionato, concluso poi festeggiando ancora una volta sotto il segno di Marco Nasti. Una partita iniziata nel migliore dei modi sembrava complicarsi clamorosamente e mandare i rossoneri al playout al termine della prima frazione. All’iniziale vantaggio siglato dal bomber classe 2003 della squadra guidata in panchina dal subentrante Christian Terni (promosso dall’Under 18 per le ultime tre gare di campionato dopo l’esonero di Federico Giunti) aveva infatti risposto il Genoa col solito Michele Besaggio, freddissimo dal dischetto, ed addirittura ribaltato il risultato con la rete di Sadiku ad un minuto dall’intervallo.

Dopo i primi 45’ erano così i rossoblu dell’eterno Chiappino a vedere la salvezza diretta, ma nella ripresa si è suonata un’altra musica. Il neo entrato El Hilali ha subito ristabilito la parità, ed un quarto d’ora dopo una gran punizione di Robotti ha riportato i padroni di casa in vantaggio. A chiudere i giochi poi non poteva non pensarci ancora Nasti che col gol del 4-2 ha scacciato i fantasmi di un’altra partita da dentro o fuori e con ancora più incognite come un playout che toccherà invece ai rivali del Genoa, avversari per l’occasione del Napoli.

Il numero 9 della Primavera rossonera ha chiuso in questo modo una stagione in cui è cresciuto in maniera esponenziale risultando senza alcun dubbio tra le note più liete. Nonostante infatti un infortunio gli abbia impedito di scendere in campo nel primo mese di stagione, Marco alla seconda presenza da titolare ha fatto capire chiaramente che stagione avrebbe disputato realizzando una splendida doppietta alla Juventus nel primo successo stagionale dei rossoneri tra le mura amiche.

Il suo rendimento poi tra dicembre e febbraio è stato impressionante, guadagnandosi di diritto la presenza nell’ultima recentissima edizione del nostro almanacco. Al di là delle potenzialità interessanti che ha sempre lasciato intravedere Nasti, il cui percorso nel settore giovanile del Milan è partito fin dagli esordienti, questo è stato l’anno dell’esplosione, in cui ha chiuso il campionato Primavera 1 con 16 reti in 24 presenze. Da rimarcare in modo particolare le marcature nelle ultime due giornate in cui i rossoneri, grazie al contributo del loro bomber, hanno interrotto una preoccupante serie di 4 sconfitte di fila e tra il pari in extremis nel derby ed il successo di ieri sono riusciti a centrare con la salvezza diretta l’obiettivo minimo stagionale.