Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Hellas Verona-Fiorentina 1-2, le pagelle: Vlahovic implacabile, Barak nota stonata

Hellas Verona-Fiorentina 1-2, le pagelle: Vlahovic implacabile, Barak nota stonataTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 21 aprile 2021 06:34Serie A
di Simone Bernabei

HELLAS-FIORENTINA 1-2
Marcatori: 47' Vlahovic su rig, 65' Caceres, 72' Salcedo

HELLAS VERONA (a cura di Antonino Sergi)
Silvestri 6 - Termina il suo incontro con due reti sul groppone, intuisce anche il calcio di rigore di Vlahovic riuscendo solo a sfiorare la sfera mentre non può nulla su Caceres. Ci prova anche Ribery ma risponde presente.
Dawidowicz 5,5 - In qualche occasione appare macchinoso nei movimenti, ingenuo invece nell'atterrare Vlahovic nella ripresa visto che da quella punizione arriva il gol dell'ex di Caceres.
Gunter 6 - L'ex Genoa non ha un compito facile nel tenere a bada un certo Dusan Vlahovic, riesce nel suo intento concedendo spazio al serbo che va in gol soltanto dal dischetto. Sostituito dopo aver ricevuto il giallo. (Dal 70' Magnani 6 - Ordinaria amministrazione dopo il suo ingresso in campo).
Dimarco 6 - Non dispiace nella posizione di terzo di difesa, spesso però si spinge in avanti in fase di possesso. Dal suo mancino sempre buone trame per i compagni soprattutto durante la prima frazione di gioco.
Faraoni 6,5 - La media tra un brutto primo tempo e una grande ripresa, si vede anche annullare un gol per fuorigioco. Serve di testa l'assist per la rete di Salcedo che riapre il match.
Tameze 6 - Solita prova di corsa e sacrificio per l'ex Atalanta, corre anche per i compagni ed esce spesso palla al piede nelle situazioni complicate. Risparmiato per gli assalti finali. (Dal 70' Sturaro 6 - Prova a metterci i muscoli in un Hellas sbilanciato in avanti nel finale).
Ilic 5 - Timido e poco nel vivo della manovra, imbecca una serata di no il giovane centrocampista degli scaligeri. Qualche errore di troppo in fase di costruzione, la sua partita finisce dopo un'ora. (Dal 60' Salcedo 6,5 - Un buon impatto con la sfida, torna al gol dopo più di un anno sfruttando l'unico pallone giocabile in area di rigore avversaria).
Lazovic 5,5 - La corsia mancina almeno nella prima parte della gara è la spina nel fianco della Fiorentina, cala però alla distanza e già alla fine del primo tempo non controlla bene Venuti. Da quell'azione arriva poi il penalty di Vlahovic. (Dal 79' Kalinic sv).
Barak 5 - Stranamente insufficiente la prestazione del trequartista di Juric, incide in negativo nella serata del Bentegodi. Poco presente in fase offensiva, rischia di far capitolare l'Hellas nella prima occasione di Ribery perdendo un brutto pallone in mezzo al campo e poi causa il rigore del vantaggio di Vlahovic.
Bessa 6 - Preferito inizialmente a Zaccagni comincia subito con il botto con una grande occasione, decisivo il salvataggio sulla linea di Biraghi. Si muove tanto lungo la trequarti campo alle spalle di Lasagna. (Dal 70' Zaccagni 6,5 - Un grande impatto con la sfida, sua la giocata dal quale scaturisce il gol di Salcedo. Ci mette qualità negli ultimi trenta metri).
Lasagna 6 - Non è una stagione troppo fortunata per l'attaccante scaligero, lo dimostra anche questa serata del Bentegodi. Soprattutto nel primo tempo è l'uomo più pericoloso, ci si mette anche un salvataggio sulla linea di Venuti per negargli la gioia del gol.

Ivan Juric 5,5 - Qualche scelta coraggiosa come quella di Bessa per Zaccagni e l'Hellas comunque gioca il suo calcio pagando però qualche disattenzione. Non merita la sconfitta ma tira pochissime volte verso lo specchio della porta. Arriva l'ennesima sconfitta di questo 2021.

FIORENTINA (a cura di Simone Bernabei)
Dragowski 7 - Chissà quanti punti in meno avrebbe la Fiorentina, senza il suo ultimo baluardo. Anche stasera salva la squadra in più occasioni e non può che essere inserito fra i migliori in campo
Quarta 5,5 - Meno attento e preciso del solito, col Verona che dalla sua parte spinge tanto e spinge bene. Nel finale si divora una clamorosa palla gol e rischia di lanciare il contropiede avversario
Pezzella 6,5 - Una buona risposta dopo i disastri col Sassuolo. Di testa toglie palloni pericolosissimi, col cervello guida i suoi da capitano in entrambe le fasi
Caceres 6,5 - Dalla sua parte Faraoni sfonda raramente e il merito è anche suo. Poi con rabbia e cattiveria agonistica segna la rete, importantissima, del 2-0 anche se si fa "saltare in testa" da Salcedo sul 2-1 scaligero
Venuti 7 - Ci mette il cuore più di altri e lo si nota in tante occasioni. Salva sulla linea nel primo tempo un gol sicuro del Verona, poi dal suo cross nasce il rigore che porta all'1-0
Amrabat 6,5 - L'aria di Verona gli fa bene e il marocchino si rende protagonista di una prova solida, fatta di buone chiusure e tempi giusti della giocata
Pulgar 6 - Dai suoi piedi nasce il pallone che Caceres trasforma in gol dopo una mischia. Ma alcuni appoggi e alcuni movimenti in chiusura sono rivedibili
Bonaventura 6,5 - Il più pericoloso dei suoi. Prima del rigore conquistato aveva sfiorato il vantaggio, mette sempre buona qualità nei tocchi e aiuta il centrocampo nei momenti di sofferenza (dall'85' Castrovilli sv)
Biraghi 5,5 - Si vede molto meno del solito in proiezione offensiva. Resta bloccato basso per formare la linea difensiva a 5, perde Faraoni in occasione dell'1-2 (dall'85' Igor sv)
Ribery 6 - Si accende solo a tratti, ma nel finale di primo tempo è importante per dare la sveglia alla squadra. Di classe il velo che porta al rigore di Bonaventura, anche se le batterie finiscono decisamente presto (dal 76' Kouame sv)
Vlahovic 7 - Oltre al 16° gol in campionato, segnato con freddezza dal dischetto, c'è tanto altro nella sua partita. C'è movimento per la squadra, appoggi per i compagni, lotte e spallate. E la punizione conquistata che porta al 2-0 di Caceres. In crescita costante e continua

Beppe Iachini 6,5 - Non è certo spettacolare, la sua Fiorentina. Ma la classifica era un fardello di non poco conto che nel primo tempo e nel finale di gara si è fatto sentire. Con concretezza, equilibrio e spirito di squadra porta via da Verona 3 punti fondamentali. Ossigeno puro

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000