Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle di Barella - In certe partite alza l'asticella, trascina i compagni alla vittoria

Le pagelle di Barella - In certe partite alza l'asticella, trascina i compagni alla vittoriaTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 21 febbraio 2024, 10:00Serie A
di Michele Pavese

Né Lautaro Martinez, né Arnautovic. Il Man of the Match di Inter-Atletico Madrid è Nicolò Barella. Il centrocampista sardo sfodera una prestazione sontuosa in una serata difficile, con tanti duelli in mezzo al campo. L'azzurro ne è uscito trionfatore assoluto nonostante lo spavento iniziale e ha trascinato i suoi compagni: "Spaventa Inzaghi in almeno un paio di occasioni, ma stringe i denti e arriva al novantesimo in grande spolvero. Il migliore, per distacco, della mediana nerazzurra, quello che nell'Atletico (ma in qualsiasi squadra d'Europa) ci potrebbe stare senza problemi: il secondo tempo è maiuscolo", sottolinea TMW, mentre L'interista scrive: "Un problema al ginocchio fa tremare San Siro, poi fortunatamente si riprende. Gioca una partita di qualità, strappa palloni e pennella cross: in determinate partite alza l'asticella e si trascina dietro tutta la squadra".

La Gazzetta dello Sport sottolinea: "Da subito una spanna sopra gli altri. Anche quando l’Inter è in difficoltà, lui è il più lucido. Doppia fase perfetta, copre e legge le traiettorie avversarie", mentre il Corriere dello Sport chiosa: "Partita da Champions, dall’inizio alla fine. Anche nel primo tempo è uno di quelli che sa come sottrarsi al controllo madrileno. La palla più bella di quei complicati 45 minuti parte dal suo destro, è un cross tagliato per il colpo di testa di Lautaro. È sempre dentro la partita e da un suo stacco di testa a metà campo prende il via l’azione".

Tuttomercatoweb.com 7,5

La Gazzetta dello Sport 7,5

Corriere dello Sport 7

Tuttosport 7,5

L'Interista 7,5

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile