Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 16 Aprile

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 16 Aprile
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 17 aprile 2021 01:00Serie A
di Luca Bargellini
Il punto su tutte le news di calciomercato della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.

JUVENTUS, IN BALLO IL FUTURO DI CHIELLINI E BUFFON. MILAN, RAIOLA PARLA DI ROMAGNOLI CON LA JUVE. INTER, CONTE PUNTA FLORENZI DEL PSG. ROMA, INCONTRO CON L'AGENTE DI VLAHOVIC. FIORENTINA, LA PROPOSTA PER IL RINNOVO DI RIBERY. SAMPDORIA, FERRERO E IL RINNOVO DI RANIER. LAZIO, CORREA VUOLE LASCIARE LA CAPITALE

JUVENTUS
La presenza di Mino Raiola a Torino nei giorni scorsi infiamma il mercato, visti i buoni rapporti con la Juventus e i tanti nomi nel giro del potente agente. Con i bianconeri Raiola avrebbe parlato soprattutto del futuro di Alessio Romagnoli, che a fine stagione potrebbe lasciare il Milan. Molto è legato alla scelta di Chiellini, difficile ipotizzare uno scambio con Bernardeschi, ma per la Juve un giocatore come Romagnoli è una soluzione interessante, seppure sullo sfondo in questo momento. Al netto di Donnarumma, di cui oggi Raiola parlerà col Milan, gli altri nomi tirati in ballo sono quelli di Kean e Pogba: sul primo, si dovrà trattare con l’Everton (possibili scambi con Demiral e Rabiot), nel caso del secondo il nodo sarebbe legato soprattutto alla pedina di scambio, più che all’ingaggio che il francese sarebbe anche disposto ad abbassarsi per tornare in bianconero.
"Durante la sosta per le Nazionale il mio rinnovo e quello di Gigi Buffon sembrava fosse un problema ma non è così..." Il capitano della Juventus Giorgio Chiellini, nel corso di una intervista rilasciata a 'Sky', s'è soffermato sul suo futuro.
Chiellini, 37 anni da compiere il prossimo 14 agosto, ha un contratto in scadenza a giugno e in questo momento non sta trattando con la Juventus un nuovo contratto. "Non esiste questo problema, non lo siamo mai stati, non lo siamo e non lo saremo mai. E' fantamercato, ma sicuramente non giocherei mai con un'altra maglia in Italia o in Europa, non è proprio attuale. Io però in questo momento sono concentrato solo sugli attaccanti dell'Atalanta".

INTER
Il PSG non ha ancora deciso cosa fare con il cartellino di Alessandro Florenzi, esterno preso in prestito dalla Roma e stimato da tutti dopo un'ottima stagione in Francia. A Leonardo servirebbero 9 milioni di euro per riscattarlo ma nel frattempo sta cercando delle alternative più giovani per sostituirlo. Nel caso in cui non dovesse arrivare il riscatto, ecco che l'Inter potrebbe inserirsi provando a cogliere un'occasione a basso costo (i 9 milioni di riscatto sarebbero presi come base di trattativa) e che renderebbe ancora più italiana la rosa di Conte. Con l'ex ct il rapporto è nato in Nazionale e i due si ritroverebbero volentieri. La Roma attende di sapere chi si muoverà per lui, con i nerazzurri che intanto avrebbero già effettuato un paio di telefonate per tastare il terreno e capire la fattibilità dell'operazione.
Flamengo e Marsiglia hanno già contattato l'agente di Arturo Vidal in vista della prossima stagione, anche se l'ingaggio da 6,5 milioni a stagione stipulato con i nerazzurri potrebbe bloccare tutto sul nascere. Il cileno dal canto suo proverà a conquistare i nerazzurri dopo aver deluso nella prima parte della stagione e il suo futuro passerà anche dalle valutazioni di Conte, che per i momento lo ha relegato in panchina dopo le occasioni concesse nella prima parte della stagione.
Nicolò Barella si è già messo in mostra da quando è arrivato all'Inter, tanto che Conte in questa stagione gli ha affidato senza remore le chiavi della mediana. Per questo, sulle sue tracce ci sono da tempo i top club più importanti d'Europa, dal Barcellona all'Atletico Madrid in Spagna, fino al Tottenham in Premier e il Bayern in Germania. I nerazzurri però hanno fatto assolutamente muro davanti a qualsiasi sondaggio, anche perché nei piani del club, uno tra lui e Skriniar sarà designato capitano nel momento in cui Handanovic la lascerà al suo successore. A riportarlo è Tuttosport.

MILAN
Non solo Vlahovic, Malen, Scamacca e Belotti per l'attacco del Milan. I rossoneri sono alla ricerca di giocatori giovani che abbiano un prezzo più accessibili degli attaccanti sopra citati, il cui costo oscilla tra i 30 e i 40 milioni di euro. Piace molto Edouard del Celtic, costo 15-20 milioni; piace Breel Embolo del 'Gladbach ma anche Gouiri del Nizza. Sempre in Francia piace molto il giovane El Bilal Touré (19) del Reims. In Olanda infine, sono seguiti con attenzione Lassina Traoré dell'Ajax e Myron Boadu dell'AZ Alkmaar. Tutti calciatori con valutazioni che non superano i 20 milioni di euro e che Maldini e Massara hanno messo nel mirino come eventuali innesti in avanti se dovessero fallire le operazioni milionarie per un big.
Negli ultimi giorni, i dirigenti del Milan hanno avuto nuovi contatti con gli agenti di Brahim Diaz, arrivato in prestito secco dal Real Madrid nella scorsa estate. Il club rossonero ha una sorta di gentleman agreement con i Blancos per ridiscutere il futuro del calciatore a fine stagione ed essendo soddisfatti del suo rendimento l'idea sarebbe quella di trattenerlo. Possibile che il club spagnolo sia pronto a rinnovare per un altro anno il prestito del giocatore, cioè fino al 2022, magari però inserendo anche un diritto di riscatto con un prezzo prestabilito per poter poi scegliere l'estate successiva se tenerlo o meno.
Il piano B non esiste, ma inizia a prendere forma. È il paradosso, se vogliamo, di casa Milan, dove non si continua a considerare una vera e propria alternativa a Gianluigi Donnarumma, il portiere fatto in casa che Maldini non vuole assolutamente lasciar andare. Dato che però farsi trovare impreparati sarebbe un peccato madornale, la dirigenza rossonera si guarda attorno, con un occhio particolare alla Francia. Dove pare aver trovato, se non un vero obiettivo perché vorrebbe dire mettere in conto l’addio di Gigio, quantomeno un profilo di interesse. Si tratta di Mike Maignan, estremo difensore classe ’95 del Lille. Nato a Cayenne (sì, la città del famoso pepe), in Guyana francese, cresciuto alle porte di Parigi. Dal 2017, colonna tra i pali del LOSC: il fisico (190 centimetri) del resto non gli manca. Scopriamo qualcosa in più su di lui.
"Un giovane deve giocare il più possibile, rubando i segreti. Ma è chiaro che se fai il vice a un campione che però a 38 anni non può giocarle tutte il discorso è diverso". Il riferimento è ovviamente a Zlatan Ibrahimovic e il protagonista dell'intervista è Gianluca Scamacca che, ai taccuini di SportWeek, s'è soffermato su un possibile futuro lontano dal Sassuolo, squadra che detiene il suo cartellino ma che potrebbe cederlo in estate con il Milan tra i club interessati: "Mi danno in quella squadra o in un'altra? Non mi disturba, anzi. Per me è uno stimolo. Gioco in Serie A, il sogno di una vita. Vedo soltanto cose belle".

ROMA
Dusan Vlahovic è il pezzo pregiatissimo dell'estate della Fiorentina. Il centravanti serbo, nonostante le parole al miele per il rinnovo, non ha ancora trovato un accordo con i viola. Questo perché le richieste sono lievitate nel corso dei mesi, dopo quelle della scorsa annata: nel 2020 poteva firmare un contratto quinquennale da 1,5 a stagione, ma non è stata formalizzata tale proposta. Il Lipsia ha offerto 25 milioni di euro, ma la Fiorentina ha fatto muro e non aveva intenzione di cedere sotto i 40.
INCONTRO CON LA ROMA - Così nei giorni scorsi c'è stato un incontro fra Tiago Pinto e gli agenti del calciatore. Meeting interlocutorio perché i 40 milioni chiesti dalla Fiorentina non sono affare da poco. I giallorossi hanno dato priorità alla ricerca di un centravanti (Zapata è l'altro nome) e nelle prossime settimane sono attese novità. Vlahovic comunque chiede 2,5 milioni di euro per un quinquennale, più una commissione superiore al milione. Su di lui ci sono anche Juventus e Milan.
DZEKO VERSO L'ADDIO? Questa ricerca continua di un centravanti ha una chiara motivazione. Dzeko è in uscita, anche per uno stipendio che si aggira intorno ai 7,5 milioni di euro annui. Solo due squadre possono permetterselo, in Italia: Inter e Juventus. Non è detto che una delle due non possa affondare il colpo nelle prossime settimane.

LAZIO
Joaquin Correa è il primo indiziato tra i giocatori sacrificabili nella rosa della Lazio di Simone Inzaghi. Il giocatore ha già chiesto al proprio agente di trovare una nuova squadra e, nonostante la clausola da 80 milioni presente sul contratto, il suo prezzo si aggira intorno ai 40 milioni. In Premier League il Liverpool lo segue da tempo e ha già effettuato alcuni sondaggi, in estate bisognerà vedere se i Reds saranno pronti a tornare alla carica o se si guarderà altrove per trovare un club pronto a investire sul suo talento.
Raul Moro è il gioiello su cui la Lazio ha scelto di investire nel nel 2019, a 16 anni, quando aveva firmato un contratto fino al 2022, di soli tre anni perché minorenne. Secondo il Corriere dello Sport, ora che è maggiorenne, la società si è mossa subito per blindarlo: già arrivati i primi contatti con i suoi manager, c’è una base di accordo fino al 2025 con ingaggio ingente per un baby. Il diesse Tare per lui ha speso 6 milioni (prelevandolo dal Barcellona) e dalle parti di Formello ci sono tutte le intenzioni di evitare gli errori di valutazione fatti con altri giovani, primo fra tutti Pedro Neto.

ATALANTA
Resta viva l'ipotesi Atalanta per Gigi Buffon che al termine della stagione potrebbe dire nuovamente addio alla Juventus. Il portiere vuole giocare ancora la Champions da titolare e i nerazzurri, nonostante i suoi 43 anni, potrebbero garantirgli questa possibilità. A meno che non faccia un passo indietro e non decida di restare anche in caso di arrivo alla Vecchia Signora di Donnarumma, che però non ha decisamente bisogno di una "chioccia".

FIORENTINA
La Fiorentina proporrà il rinnovo di contratto a Frank Ribery in vista della prossima stagione. L'idea è quella di un prolungamento di un anno, con ingaggio dimezzato rispetto a quello attuale, dunque da 4 a 2 milioni di euro. Ma non solo. Il club viola chiederà al giocatore di accettare un ruolo non da titolare inamovibile come è stato in queste due stagioni quando è stato a disposizione dei mister che si sono succeduti in panchina.
La Fiorentina farà di tutto per rinnovare il contratto a Dusan Vlahovic, in scadenza nel 2023, ma si sta guardando intorno anche nell'eventualità che dovesse arrivare un'offerta monstre per il suo giovane attaccante. Il Borussia Dortmund potrebbe puntare su di lui in caso di cessione di Haaland e ci sono tante altre squadre italiane ed estere che potrebbero mettersi in fila per provare ad acquistarlo. In quel caso, la Fiorentina proverà ad inserirsi nella corsa ad Andrea Belotti, attaccante e capitano del Torino col contratto in scadenza nel 2022 che ancora non ha trovato l'intesa per prolungare. La richiesta sarebbe di 30 milioni di euro e oltre ai viola in corsa ci sarebbero anche Milan e Roma.

SAMPDORIA
Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, ha parlato all'ANSA in merito al futuro di Claudio Ranieri: "Si parla di miei incontri con nuovi allenatori, manager e assortiti. Ma io non ho incontrato nessuno. Abbiamo Ranieri, con il quale mi vedrò presto, e ora ci aspettano 3 gare in una settimana. Non riusciranno a distrarci dai nostri obiettivi: pensiamo solo alla vittoria, a migliorare ancora la nostra classifica".

SASSUOLO
Lo Shakhtar Donetsk punta Roberto De Zerbi. Secondo quanto riportato da Sportmediaset il club ucraino è sulle tracce dell'attuale tecnico del Sassuolo e nelle prossime settimane potrebbe farsi avanti per convincerlo a firmare.

REAL MADRID, BENZEMA VERSO IL RINNOVO. BAYERN MONACO, FLICK VAGO SUL SUO FUTURO, INGHILTERRA UNDER21, FRANK LAMPARD CANDIDATO ALLA PANCHINA

SPAGNA
Secondo quanto riportato da Marca Karim Benzema è molto vicino al rinnovo col Real Madrid. L'attaccante francese, 33 anni, è arrivato alla casa blanca nell'estate del 2009 assieme a Cristiano Ronaldo e Kakà. In scadenz adi contratto nel 2022, Karim The Dream è pronto a prolungare di un'ulteriore stagione, in linea con la politica del club di ampliare di anno in anno i contratti degli Over 30. A oggi Benzema è il quinto marcatore di tutti i tempi del Real Madrid e ha nel mirino mostri sacri come Santillana (avanti di 16 reti) e Alfredo Di Stefano (34). I primi due posti sono occupati da Cristiano Ronaldo e Raul.

GERMANIA
Il tecnico del Bayern Monaco, Hansi Flick, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Wolfsburg. Circa il suo futuro e l'incontro avuto con Oliver Kahn, che prenderà il posto di Karl-Heinz Rummenigge come CEO, ha dichiarato: "Abbiamo parlato brevemente, ma si trattava di altre cose, di questa settimana e della reazione dopo Parigi. Questa settimana è molto importante perché potremmo ottenere la quinta stella". Ricordiamo che il Bayern dall'istituzione della Bundesliga ha vinto per 29 volte il campionato. L'assegnazione delle stelle è differente rispetto all'Italia: infatti in Germania il riconoscimento viene assegnato dopo 3, 5, 10 e 20 campionati vinti, a partire dall'istituzione della Bundesliga.
In casa Borussia Dortmund c'è grande apprensione. Erling Braut Haaland, il bomber giovane e implacabile che ha fatto innamorare tutte le big d'Europa, potrebbe lasciare il club giallonero nella prossima finestra di mercato e costringerebbe così i tedeschi a cercare un attaccante in grado di colmare il vuoto enorme che lascerebbe. Così, prende sempre più piede l'ipotesi di un ritorno di Alexander Isak, attaccante della Real Sociedad su cui il Borussia Dortmund vanta un diritto di riacquisto fissato a 30 milioni, contro i 70 che invece i baschi chiederebbero alle altre società. Lo svedese, intanto, è pronto a rinnovare il contratto che scadrà nel 2024: come riporta Marca, l'obiettivo è quello di aumentare la clausola, visto l'ottimo rendimento del giocatore.

INGHILTERRA
Frank Lampard è fra i candidati alla panchina della nazionale Under 21 inglese dopo l'addio di Aidy Boothroyd. Secondo i bookmakers l'ex tecnico del Chelsea è dato 4/1 ed è il secondo più autorevole candidato dopo Justin Cochrane, attuale selezionatore dell'Under 17. Tra gli altri papabili l'ex tecnico del Bournemouth, Eddie Howe, l'ex Sheffield United Chris Wilder e i fratelli Gary e Phil Neville. Quotati anche John Terry e Michael Carrick.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000