Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Juventus-Crotone 3-0, le pagelle: McKennie è un soldatino, Messias predica nel deserto

Juventus-Crotone 3-0, le pagelle: McKennie è un soldatino, Messias predica nel desertoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 23 febbraio 2021 06:40Serie A
di Andrea Losapio

JUVENTUS-CROTONE 3-0

JUVENTUS

Buffon 6 - Non ha grandissimo lavoro, perché Reca da posizione buona sbaglia per due volte il bersaglio grosso. Quando però deve mettere i guantoni su Ounas è reattivo.
Danilo 6 - Scivola per ben due volte su due, probabilmente ha montato le slick: lascia libero Reca di colpire, fortunato che il polacco si emozioni davanti alla porta. Poi però recupera (su chiunque).
Demiral 6 - Con le buone, con le cattive, più le seconde delle prime. Difensivamente è una roccia.
De Ligt 6 - È presente dietro, sebbene Di Carmine non gli dia troppa noia, diventa anche centravanti nel momento dello 0-0, sbagliando di poco.
Alex Sandro 6,5 - Rispetto a Danilo non scivola quando Pedro Pereira gli prova a passare davanti. Grande merito per l'assist dell'1-0 di Ronaldo, lo serve perfettamente sulla corsa (dall'87' Frabotta s.v.).
Chiesa 6,5 - Periodo di grande forma e si vede, abbassa la testa e gli avversari non lo contengono. Ronaldo non premia il suo cross, più volte cerca (e riesce) a sfondare (dall'87' Di Pardo s.v.).
Bentancur 6 - Avere lui o Arthur cambia la vita in fase di impostazione. Quando deve esserci per fare legna non si tira indietro, certo ha caratteristiche diverse (dal 70' Fagioli s.v.).
McKennie 6,5 - Partita da soldatino, senza infamia e senza lode, almeno fino al gol dove è letale in un fazzoletto.
Ramsey 6,5 - Corsa e qualità, in una partita che si mette comunque bene. Va vicino al gol con il colpo di testa (era difficile fare di più) e poi serve l'assist a Cristiano Ronaldo. Sbaglia l'ultimo gol ed esce (dal 76' Bernardeschi s.v.).
Kulusevski 6 - Fa il centravanti, non lo è. Quando ha il pallone fra i piedi si diverte e mostra anche discreti colpi. Non riempie l'aria e non agisce da sponda, ma è anche difficile (dal 76' Morata s.v.).
Ronaldo 7,5 - Due gol sbagliati a porta vuota, due colpi di testa da grandissimo: il primo per il movimento, che sembra qualcosa di facilissimo. Poi perché va in cielo prendendo l'ascensore. Nel secondo tempo è ancora Cordaz a dirgli di no. Chiede sempre il pallone, alle volte troppo egoista, ma superstar.

Pirlo 6,5 - Minima spesa, massima resa. Tre punti, terzo posto in solitaria, con solo qualche piccolo sussulto all'inizio.

CROTONE (di Patrick Iannarelli)

Cordaz 6 - Tiene in piedi i suoi ed evita un passivo maggiore. Bene soprattutto coi piedi, compie due interventi decisivi su Ronaldo e Ramsey.

Pereira 5 - Uno dei più in difficoltà soprattutto quando bisogna chiudere in diagonale. Dalle sue parti Alex Sandro fa il bello e il cattivo tempo.

Magallan 5,5 - Prova a tenere gli attaccanti della Juventus in tutti i modi, ma vive una serata complicata insieme a tutta la linea difensiva.

Golemic 5 - Errore sul primo gol di Ronaldo, sbaglia concettualmente anche sul secondo. Quando prova ad anticipare gli avversari i risultati sono disastrosi.

Luperto 5,5 - Inizia bene la sfida, tiene il campo e concede pochissimo. Poi si fa male in uno scontro fortuito con Molina. Da evidenziare l’errore sul primo gol di Ronaldo, non chiude sul portoghese. (Dal 46’ Marrone 5 - Non entra col piglio giusto, dalle sue parti Kulusevski affonda con troppa facilità).

Messias 6 - Le azioni pericolose passano tutte dai suoi piedi, anche se spesso si incaponisce con le conclusioni dal limite. Predica letteralmente nel deserto.

Molina 5,5 - Giocare in quella zona contro la Juventus non è mai un compito semplice. Ci prova, ma fa parecchia fatica. (Dal 71’ Zanellato 6 - Si piazza in mediana e prova a gestire il palleggio, ma entra in campo con il risultato già compromesso).

Vulic 5,5 - Stesso discorso del collega di reparto. Prova a sporcare le linee, ma lascia troppo spazio alle ripartenze degli uomini di Pirlo.

Reca 5,5 - Il primo squillo della partita è suo, anticipa in un paio di occasioni Danilo. Spesso affonda sulla corsia di competenza, ma in pochi lo seguono. Parecchio impegno, ma sbaglia due gol. (Dal 68’ Rispoli 6 - Prova ad affondare, a volte ci riesce anche. Ma dalle sue parti c’è Danilo).

Ounas 6 - È l’unico che prova ad accelerare e a creare pericoli. Quando si muove sulla corsia destra sfrutta la gamba, ma non ci sono attaccanti in grado di concretizzare i pochi palloni che arrivano in area bianconera. (Dal 72’ Simy 5,5 - Poche occasioni per poter superare Buffon, ma non capitalizza i palloni che gli arrivano).

Di Carmine 5,5 - Nel primo tempo rinuncia un po’ troppo al pressing sul portatore di palla. Si rifà nella ripresa, ma non riesce quasi mai ad incidere sulla sfida. (Dal 77’ Riviere s.v.)

Giovanni Stroppa 5,5 - La difesa a quattro non è concettualmente sbagliata, anzi. Per i primi 30’ di gioco i suoi reggono bene, poi due giocate del solito Ronaldo cambiano il match. Da rivedere la gestione dei cambi.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000