Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Lazio, pubblicato il bilancio al 30 giugno scorso: gli ingaggi calano del 26%

Lazio, pubblicato il bilancio al 30 giugno scorso: gli ingaggi calano del 26%TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 22 settembre 2022, 20:45Serie A
di Simone Lorini

Attraverso i propri canali ufficiali, la Lazio ha reso noto il bilancio maturato fino al 30 giugno 2022. Di seguito la nota introduttiva del documento, che evidenzia il calo nel giro di affari: "Il Consiglio di Gestione della S.S. LAZIO S.p.A. ha approvato il progetto di Bilancio Separato e Consolidato relativo all’esercizio chiuso al 30 giugno 2022. Il risultato economico della stagione 2021/2022 risente in modo significativo delle svalutazioni dei valori dei diritti delle prestazioni sportive, per Euro 6,67 milioni, rilevate in conformità ai principi contabili e di settore, e dell’adeguamento della stima degli oneri fiscali rivenienti dal decreto “rimpatriati”, per Euro 1,63 milioni, relativi ad eventi successivi alla chiusura dell’esercizio, verificatisi nella campagna trasferimenti estiva della stagione 2022/2023. Gli effetti positivi di tali operazioni in termini di riduzione degli ammortamenti di diritti delle prestazioni sportive e riduzione del costo del personale si registreranno nelle stagioni successive. Il giro di affari consolidato si attesta a Euro 135,25 milioni espone un decremento, rispetto al medesimo periodo della stagione precedente, di Euro 29,49 milioni. Tale variazione è dipesa in prevalenza dal venir meno sia del prolungamento della stagione sportiva 2019/2020 che ha causato il trascinamento dei ricavi da sponsorizzazioni e diritti televisivi sull’esercizio precedente e sia degli introiti percepiti per la partecipazione alla Champions League 20/21".

Cala drasticamente il costo del personale
"Il valore della produzione al 30 giugno 2022 è costituito da ricavi da gare per Euro 10,53 milioni, diritti TV ed altre Concessioni per Euro 85,66 milioni, sponsorizzazioni, pubblicità e royalties per Euro 23,95 milioni, ricavi da merchandising per Euro 1,80 milioni ed altri ricavi e proventi per Euro 14,21 milioni. I costi operativi sono pari a Euro 130,23 milioni e sono decrementati, rispetto alla stagione precedente, di Euro 30,55 milioni. Il costo del personale si è ridotto, rispetto al medesimo periodo della stagione precedente, soprattutto per minori compensi variabili a tesserati e per il venire meno dello slittamento dei costi provenienti dalla stagione 19/20 per la disputa delle competizioni nel mese di luglio ed agosto 2020. La voce Altri Costi di gestione presenta un incremento dovuto, in prevalenza, all’aumento dei costi sportivi di intermediazione. Gli Oneri finanziari Netti presentano un incremento generato dalla lievitazione del tasso legale applicato sugli interessi maturati sulla transazione tributaria".