Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
live

Conference League alla Roma, Zalewski: "Vivo un sogno. Stasera ero emozionato"

LIVE TMW - Conference League alla Roma, Zalewski: "Vivo un sogno. Stasera ero emozionato"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 26 maggio 2022, 00:28Serie A
di Gaetano Mocciaro
fonte inviato a Tirana

Nicola Zalewski interviene in conferenza stampa per commentare il successo della Roma contro il Feyenoord che vale la vittoria in UEFA Europa Conference League.

Se a settembre ti avessero detto che questa sera ti giocavi una coppa cosa risponderesti?
"A livello collettivo ci credevamo. A livello personale è un sogno vincere un trofeo internazionale giocando titolare".

Sei la sorpresa più bella di questa stagione. A chi dedichi questa vittoria?
"È stato un anno particolare per mille motivi. Parlando delle situazioni in campo non mi aspettavo di ricevere un'occasione così all'improvviso. Oggi posso solo ringraziare tutto lo staff, la società e i miei compagni".

Oggi sei apparso un po' più timido, nel senso che non hai spinto molto. Era una richiesta di Mourinho? E ti vedi sempre in questo ruolo?
"Mi godo la vittoria di oggi e al momento non è il caso di pensare al futuro. Posso dire che mi trovo bene in questa posizione e mi sono allenato molto per migliorarmi in quella posizione, che non è il mio ruolo naturale. Circa stasera il mister mi ha chiesto di giocare come sempre. Posso essere sembrato troppo timido ma, capitemi, era la mia prima finale ed ero emozionato".