Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
live

Gasperini: "Superlega? Ha dato fastidio a tutti. Orgogliosi di quanto fatto sul campo"

LIVE TMW - Gasperini: "Superlega? Ha dato fastidio a tutti. Orgogliosi di quanto fatto sul campo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
mercoledì 21 aprile 2021 14:18Serie A
di Patrick Iannarelli
fonte dall'inviato al Gewiss Stadium, Bergamo
Diretta testuale su TuttoMercatoWeb.com. Premi F5 per aggiornare la pagina!

13.15 - Gian Piero Gasperini, allenatore dell'allenatore dell'Atalanta, interverrà in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Roma.

14.00 - È iniziata la conferenza stampa di mister Gasperini.

Ha pensato più al futuro del calcio o alla partita della Roma?
"All'inizio tutto ciò mi ha un po' sbarellato, poi è chiaro che ho detto pensiamo alla partita. Poi non è che la cosa è cascata così senza nessun riflesso, basta vedere le reazioni, esprimo grande ammirazione ad esempio per i giocatori del Liverpool o per i tifosi del Chelsea. O alle parole di De Zerbi. Si è parlato tantissimo. Le reazioni sono state travolgenti, ma oggi c'è il campionato e noi giochiamo a Roma. La Roma stessa ha preso una posizione molto dura. Per fortuna poi c'è il calcio giocato, per noi è affine alla nostra vita e alle nostre abitudini. Continuiamo a giocare, ci ha dato più stimoli per dar valore a tutto, come alla vittoria contro la Juve. Lunedì sembrava che non servisse più a niente giocare, ci siamo tutti interrogati se il campionato sarebbe finito lì o meno".

Che effetto le ha fatto sentire le parole di Ceferin?
"Se devo dire la verità non avevo mai sentito parlare così tanto di merito, è venuto fuori tutto dopo. Ho sempre sentito parlare della necessità di raggiungere degli obiettivi, che tutto era fondamentale dal punto di vista economico salvare i bilanci. Quello che mi posso augurare è che tutta questa roba possa permettere ad altre realtà di fare come l'Atalanta".

Come valuta la gara di domenica?
"Questo tipo di partite sono difficili. Ma abbiamo giocato gare simili anche con l'Inter, per certi aspetti lo abbiamo fatto con il Real Madrid. Sono match equilibrati, il mio intento era di inserire giocatori come Malinovskyi e Ilicic a gara in corso. Abbiamo avuto coraggio, abbiamo provato a vincerla. È successo con una deviazione. Il calcio per fortuna è imprevedibile".

Hateboer?
"Ha fatto due allenamenti, sta facendo bene. Non ha avuto un problema muscolare con pericolo di ricadute. Ha bisogno di ripartire, non gioca da tanto. Potrei anche portarlo, sta recuperando. In linea di massima parliamo del match col Sassuolo: atleticamente sta bene, ha recuperato. Ma ha bisogno di giocare".

Che gara sarà quella di domani?
"Sarà difficile con tutti, il campionato è pieno di trappole. Ora gli scontri diretti valgono di più. Con la Roma c’è un vantaggio, per loro è più difficile rientrare nel discorso Champions".

Le tre squadre ora verranno viste in modo diverso.
"La reazione da valutare è quella dei tifosi, non si dimentica niente. Il calcio ha qualche problema ed evidente, quello che entusiasma la gente e tutti noi è il confronto sul campo. Questo vale anche per la comunicazione, il vostro mondo può riflettere anche su questo".

In caso di vittoria sarebbe la 100a vittoria. Come analizza la sfida di domani?
"Sarà una partita importante per tutti, stanno preparando una semifinale di Europa League. Devono sperare di arrivare fino in fondo e vincere la competizione, per noi l'importanza è elevata, ma sono arrivati in semifinale di Europa League: vuol dire che sono un'ottima squadra".

Non le ha dato fastidio questa presa di posizione dei top club?
"Ha dato fastidio a tutto il mondo, abbiamo visto le reazioni. Quello che abbiamo ottenuto lo abbiamo ottenuto sul campo. Siamo contenti di questo".

Ci saranno tanti ex in campo.
"Sono felicissimo per loro, hanno fatto un'ottima stagione. Spero che abbiano successo in Europa, è una manifestazione comunque importante. Domani siamo avversari, ma ci hanno dato molto. La Roma è una squadra di assoluto valore, ha perso alcuni giocatori ed è rimasta attardata. Gli impegni hanno reso difficile il fatto di mantenere il passo, ma non toglie niente al loro valore".

Ha detto che c'è stata grande ammirazione da parte sua per le reazioni.
"Hanno preso una posizione forte, i giocatori del Liverpool sono stati coinvolti. Da parte mia c'è grande ammirazione".

Cosa si aspetta dalla partita di domani un girone dopo e con valori diversi?
"Con i tre punti e le squadre così vicine, è successo anche in passato, può succedere di tutto. Le motivazioni nel calcio sono tutte. Sono soddisfatto delle 9 vittorie su 10, con l'unica sconfitta contro l'Inter. È una striscia non facile, ma mancano 7 partite e dobbiamo fare un'altra serie di risultati. La classifica è talmente corta che basta una partita negativa o positiva per cambiare tutto. Si procederà con una sorta di "eliminazione diretta", ma per il momento non ha ceduto nessuno. Saranno gare spettacolari, dobbiamo pensare al nostro percorso. I punti da fare sono molti, penso che si arriverà fino all'ultima settimana, ce la giocheremo punto a punto".

14.17 - È terminata la conferenza stampa di mister Gasperini.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000