Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
live

Napoli, Spalletti: "Kvara può fare meglio. Per certi atteggiamenti Kim ricorda Koulibaly"

LIVE TMW - Napoli, Spalletti: "Kvara può fare meglio. Per certi atteggiamenti Kim ricorda Koulibaly"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 15 agosto 2022, 21:26Serie A
di Luca Chiarini
Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare la pagina!

20.30 - A margine della larga vittoria sul campo del Verona, il tecnico del Napoli Luciano Spalletti è atteso nella sala stampa del Bentegodi per la conferenza post-partita. Vi proponiamo di seguito, con una diretta scritta, tutte le sue dichiarazioni.

21.12 - Inizia la conferenza stampa.

Avete detto che avreste dovuto far rinnamorare i tifosi: l'inizio è incoraggiante.
"Hanno scelto bene i calciatori che hanno rivestito la maglia del Napoli. Vestire questa maglia di obbliga a tentare di vincere sempre, non ci sono possibilità di salvezza in nessuna prestazione: o vinci, o non c'è altra possibilità. Questo è ciò che è scritto nell'etichetta delle maglie del Napoli: quando uno la indossa deve esercitare quella sicurezza e quella forza che la città merita".

Le è piaciuta la prestazione?
"Complessivamente sì. In alcuni momenti abbiamo mostrato di non essere cattivissimi: nel primo tempo non si può lasciare in discussione una partita così, perché la mia squadra è più forte del Verona e lo stava facendo vedere".

Un commento sulla prestazione dei nuovi?
"Kim è stato perfetto, sontuoso, in alcuni atteggiamenti ha fatto rivedere Koulibaly. Kvara ha sentito troppo la partita, può fare molto meglio di quello che ha fatto oggi. Ha un po' sofferto la marcatura a uomo dell'avversario, e uno come lui dovrebbe essere bravissimo a divincolarsi. Aveva un po' di tensione: quando l'ho tolto hanno iniziato a tirargli un po' i muscoli, e quella è la tensione della prima con la maglia del Napoli".

La prestazione di oggi denota un'assunzione di responsabilità da parte di tutti. Condivide?
"Sì, è vero. Si tenta di obbligarli ad assumersi delle responsabilità che prima si prendevano d'ufficio gli altri che c'erano. Ma questi hanno reagito bene, in primis Di Lorenzo per le parole che ha avuto e per i suoi comportamenti. Si è detto faranno di tutto per far innamorare i tifosi e si è visto già questa settimana. La Curva del Verona ti sta col fiato sul collo, devi reagire con personalità. In alcuni momenti si poteva far meglio, ma in altri si è fatto".

Si aspettava una gara così?
"Questo è un risultato importantissimo, per certi versi un po' clamoroso, e non solo per il punteggio finale, ma anche per le occasioni prodotte. La prestazione me l'aspettavo, anche se vincere una partita così contro una squadra di carattere come il Verona è motivo di grande soddisfazione. Oggi è difficile andare a cercare il migliore, o qualche cosa che non sia andato".

Si aspettava un gol e un assist all'esordio di Kvaratskhelia?
"L'abbiamo comprato per questo, quando non lo farà sarà un problema (sorride, ndr)".

Kim ha soddisfatto le sue aspettative?
"Kim è stato perfetto, sontuoso in molte situazioni. Direi mostruoso, per forza fisica e personalità. In molte situazioni abbiamo rivisto giocare con noi Koulibaly".

Stasera mancava Fabian Ruiz: cosa manca sul mercato?
"La squadra ha fatto vedere che sa stare in campo e che sa dove andare anche senza chi non vuole venire a giocare con noi. Si danno i meriti a chi c'era".

Lanciate un segnale al campionato, dopo un'estate di apparente ridimensionamento?
"Non è un problema per noi. I discorsi che fanno i giornali è giusto che ci siano, ma sappiamo qual è il percorso che dobbiamo fare. Sappiamo qual è la responsabilità di vestire la maglia del Napoli, di non avere mai alibi. Quando si veste questa maglia non ci sono scuse, dobbiamo vincere le partite: comportandoci così, diventa più facile. A noi la scelta".

21.26 - Finisce la conferenza stampa.