Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Marotta: "Inter, era necessario nuovo progetto. Champions? Gap con le inglesi ancora ampio"

Marotta: "Inter, era necessario nuovo progetto. Champions? Gap con le inglesi ancora ampio"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
sabato 15 maggio 2021 12:56Serie A
di Simone Bernabei

L'ad sport dell'Inter Beppe Marotta ha parlato al TG3 sulla Rai raccontando pensieri e retroscena sulla vittoria del 19esimo scudetto della storia nerazzurra: "L'esonero di Spalletti, l'esclusione di Icardi e la conferma di Conte sono le basi per questo successo? Quando sono arrivato, dopo aver conosciuto l'ambiente, ho parlato con la proprietà di quello che poteva essere un progetto nuovo. Con Ausilio e la proprietà abbiamo quindi stilato un programma che prevedeva nuove scelte. Era necessario fare dei cambiamenti. Il grande artefice di questo successo è stato Conte, ma anche i giocatori che l'hanno seguito e la società che l'ha supportato in tutto. Tutti insieme abbiamo gioito a 4 giornate dalla fine, è un piccolo record e siamo orgogliosi di quanto fatto".

Il prossimo anno si potrà pensare anche ad un successo in Champions? "Il gap per quel che riguarda le italiane nei confronti delle inglesi è abbastanza evidente, non a caso la finale di Champions è fra due inglesi e il Manchester United si giocherà l'Europa League. Siamo ancora un po' lontani dalle performance di inizio 2000 che vedevano le italiane in vetta. Dobbiamo lavorare ma c'è anche un modello da rivedere".

La questione stipendi e contenimento dei costi? "Il fenomeno Covid ha tracciato un solco notevole in quella che era già un'area, un'attività imprenditoriale, difficile da sostenere. Oggi il primo obiettivo è ridurre i costi e in questo senso il costo del lavoro incide in maniera forte. In subordine, dovremo valorizzare al massimo le risorse a nostra disposizione".

Una promessa ai tifosi dell'Inter? "Intanto colgo l'occasione per ringraziare tutti coloro che non sono sotto la luce dei riflettori ma che lavorano ogni giorno nell'Inter. Lo dico a nome mio e a nome del club, garantiremo il massimo impegno, il che significa dare tutto per raggiungere anche nuovi obiettivi. L'equazione chi più spende più vince non è sempre valida".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000