Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCesenaFrosinoneLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

McKennie indispensabile per Allegri: qualche sondaggio estero, ma non si muove dalla Juve

McKennie indispensabile per Allegri: qualche sondaggio estero, ma non si muove dalla JuveTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 25 gennaio 2022, 06:45Serie A
di Simone Dinoi

La sfida di San Siro col Milan ha chiuso il mese di gennaio della Juventus, un mese terminato da imbattuta in campionato e con la sconfitta in Supercoppa italiana all’ultimo secondo contro l’Inter. Spazio ora agli impegni delle nazionali con dieci bianconeri in giro per il mondo e con i restanti rimasti a Torino che si ritroveranno nel pomeriggio di giovedì alla Continassa. Fra i vari giocatori partiti dall’Italia c’è Weston McKennie che con i suoi Stati Uniti scenderà in campo ben tre volte. Per poi fare ritorno alla Juve, nonostante i rumors delle scorse settimane.

Partito in sordina, ora Allegri non può fare a meno di McKennie.
Il feeling fra il tecnico livornese e lo statunitense ci ha messo qualche settimana a scattare. I due hanno dovuti conoscersi: capire, l’allenatore, le peculiarità del centrocampista prima di darsi reciprocamente fiducia pressoché totale. Il mese di ottobre ha segnato il cambio di rotta: l’ex Schalke 04 titolare, quasi inamovibile, in virtù della sua mobilità senza palla, dote rarissima fra i calciatori bianconeri. Abilità che l’ha portato anche a realizzare 4 reti finora in 23 presenze, quasi a metà strada con l’obiettivo stagionale di 10 immaginato in estate dal ragazzo e dal tecnico. "É migliorato tanto da inizio anno ed è cresciuto assieme a tutta la squadra. Si muove tanto per il campo, è un giocatore iperoffensivo", ha commentato recentemente Allegri.

Voci e sondaggi: McKennie non si muove dalla Juve.
In estate e in inverno, tante le voci arrivate attorno alla figura del classe 1998 tra i giocatori bianconeri più seguiti in giro per l’Europa. Oltre alle voci, anche qualche sondaggio d’oltremanica con il Tottenham di Paratici, che l’ha portato a Torino nel 2020, nuovamente a bussare la porta in casa juventina nelle scorse ore per il texano. No categorico di Madama, McKennie s’è preso il posto da titolare nelle gerarchie di Allegri che non ha alcuna intenzione di lasciar partire il calciatore.

Primo piano
TMW Radio Sport
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000