Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Milano a due volti: il Milan festeggia, l'Inter taglia

Milano a due volti: il Milan festeggia, l'Inter tagliaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
martedì 11 maggio 2021 07:15Serie A
di Gianluigi Longari
fonte Sportitalia

Il paradosso di una città in festa, racconta come la metà che si è appena laureata Campione d’Italia sia costretta a vivere ore di ansia rispetto alla propria gestione economica, mentre la metà che dovrebbe rappresentare quella delusa dopo avere accarezzato per mezza stagione il sogno scudetto, abbia l’opportunità di concludere in maniera trionfale la propria cavalcata verso il sogno Champions League. E così il Milan vola sulle ali dell’entusiasmo, dovuto al successo roboante dell’Allianz attraverso cui l’avversaria juventina è precipitata nel baratro, e si pensa alla possibilità di concretizzare i riscatti di giocatori che sono attualmente in prestito ma che potrebbero rappresentare risorse importanti per il futuro. A partire da Tomori, fino al protagonista di domenica Brahim Diaz. Il tutto mentre in casa Inter sono iniziate le consultazioni decise dalla proprietà per ridurre il monte ingaggi ed allentare la morsa delle spese vive sui costi da affrontare per la società. La prima richiesta di Zhang ai giocatori, riuniti alla Pinetina per l’occasione, è stata quella di rinunciare a due mensilità o di spalmarle sugli stipendi delle prossime stagioni in caso di permanenza. Ancora presto, invece per il colloquio con Antonio Conte, che di fatto rappresenterà lo snodo decisivo anche per lo zoccolo duro del progetto tecnico. Con la permanenza dell’allenatore del tricolore, sarà più facile far digerire anche agli altri artefici dello scudetto qualche sacrifico economico in più. A patto che sia garantita la competitività della squadra e la permanenza degli obiettivi ambiziosi che hanno contraddistinto la discriminante per la quale molti dei giocatori attualmente in rosa, a suo tempo, ebbero modo di scegliere l’Inter anche a fronte di altre proposte. Insomma, i tempi della festa, scatenata e spensierata. Sembrano essere già finiti.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000