Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW

Monza, Palladino: "Domenica andrò sotto la curva dai tifosi. Siamo ai saluti? Non so"

Monza, Palladino: "Domenica andrò sotto la curva dai tifosi. Siamo ai saluti? Non so"TUTTO mercato WEB
sabato 18 maggio 2024, 14:38Serie A
di Luca Cilli

Il Monza disputerà l’ultima partita in casa della sua stagione contro il Frosinone, squadra da non sottovalutare e in piena corsa per garantirsi la possibilità di giocare in Serie A anche nella prossima stagione. Quella di Palladino invece vuole chiudere nel modo migliore il suo torneo, cercando ulteriori punti per rendere ancora più bella la classifica. Le impressioni dell’allenatore del Monza nella conferenza stampa della vigilia.

Palladino, che percorso è stato quello del Monza che si avvia a chiudere il secondo anno di Serie A? Soddisfatto di ciò che hanno dato i calciatori arrivati a gennaio?
“Credo vadano fatti i complimenti alla società per come ha operato a gennaio. Tutti gli innesti sono stati funzionali: da Djuric a Maldini fino a Zerbin. Sono contento perché mi hanno messo in condizione di lavorare bene. Djuric soprattutto ci ha dato una grandissima mano”.

Ci sono novità per l’eventuale passaggio di proprietà della società? Ed eventualmente il suo futuro è legato anche a questo aspetto?
“Non sono l'interlocutore adatto per rispondere a queste domande. Io penso al campo, l'esito del mio incontro con Galliani non dipenderà dal futuro societario”.

Cosa si aspetta dall’ultima partita in casa della stagione?
“Mi aspetto una grande risposta dal nostro pubblico che è stato fondamentale quest'anno. Ricordiamoci da dove siamo partiti. Ricordo i tempi della Lega Pro e domenica credo si debba celebrare un lungo percorso, magari con una vittoria. Non so se saluterò o meno i tifosi, può succedere qualsiasi cosa. Sono felice per come è andata questa stagione perché sapevamo che sarebbe stata una stagione complicata ma siamo riusciti a centrare l’obiettivo. Quello che succederà lo conosceremo dopo il mio incontro con la società. Se parlo di tifosi tiro fuori il mio lato più sensibile. Per questo sport sono fondamentali, anche per le critiche. Ho instaurato un bel rapporto con i miei tifosi, come ho detto ho girato più volte per Monza e vedere la loro passione è gratificante. Domenica andrò sotto la curva per salutare i tifosi perché sono stati due anni bellissimi”.

Che idea si è fatto sul caso Allegri?
“Non conosco i fatti e non posso commentare ma questo è un lavoro con tante responsabilità. Non lo vivo con stress. Poi è chiaro che è diverso allenare una squadra di metà classifica rispetto a una grande. Mi dispiace per l'accaduto”.

Chi saranno dei big del suo Monza che in estate partiranno?
“Parlo con tutti, le scelte di Di Gregorio e Colpani dipenderanno da loro. Hanno fatto grandi cose. Se mi chiedete se sono pronti per il salto vi dico di sì”.

Che Frosinone si aspetta?
“C'è tanto da parlare di Frosinone perché hanno espresso sempre un grande calcio e credo siano stati anche un po' sfortunati nel percorso. Siamo due squadre a cui piace giocare a calcio”.

Ci saranno dei cambi di formazione?
“Potrebbero esserci dei cambi in formazione perché ho visto giocatori molto motivati. Sugli indisponibili non cambia nulla rispetto settimana scorsa, Carboni e Maldini sono ancora out e credo lo saranno fino a fine stagione”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile