Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Roma, Smalling ci riprova: titolare 53 giorni dopo l'ultima nella difesa a tre di Mou

Roma, Smalling ci riprova: titolare 53 giorni dopo l'ultima nella difesa a tre di MouTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
giovedì 25 novembre 2021 08:30Serie A
di Dario Marchetti

Lunedì scorso quando Chris Smalling ha spento le candeline per il suo trentaduesimo compleanno ha espresso un desiderio: mettere definitivamente da parte i problemi muscolari e articolari che nell’ultima stagione e mezza lo hanno perseguitato. Mourinho, intanto, per la gara di questa sera con lo Zorya lo lancerà di nuovo dal primo minuto. L’ultima volta era stato 52 giorni fa, precisamente lo scorso 3 ottobre in campionato contro l’Empoli, poi l’ennesimo infortunio che lo ha costretto a uno stop più lungo del previsto con il rientro in campo arrivato solamente domenica nei minuti finali contro il Genoa. “Farlo giocare dall’inizio a Marassi sarebbe stato un rischio - ha spiegato ieri lo Special One -, ma adesso è pronto”.

Dita incrociata, dunque, a Trigoria perché come spiegato dal tecnico la difesa a tre è stata una soluzione d’emergenza dettata dall’assenza di terzini sinistri visto che, sempre secondo l’allenatore, “la rosa non è stata costruita per questo assetto considerati i soli 4 centrali a disposizione”. Tre se consideriamo le tante assenze fin qui di Smalling che delle 17 partite giocate dalla Roma in stagione, solamente in sette ha preso parte alla gara e in tre ha cominciato dal primo minuto. Due di queste proprio in Conference League, dove questa sera collezionerà il suo terzo gettone sperando di potersi riavvicinare al giocatore visto il primo anno nella Capitale e che aveva convinto il club giallorosso l’estate successiva a spendere 15 milioni per l’acquisto a titolo definitivo dal Manchester United. Appena arrivato con Fonseca giocò 37 partite, vincendo il 70% dei duelli aerei e segnando 3 gol. Numeri che non è riuscito a ripetere lo scorso anno, complice le 30 partite saltate per infortunio e i 137 giorni passati in infermeria. Trend che per il momento sembra esser confermato anche in questo avvio di stagione, ma ora Mourinho e il giocatore sperano veramente di potersi mettere tutto alle spalle e chissà magari vincere qualche altro trofeo insieme com’è già successo a Manchester quando lo Special One scelse l’inglese proprio come capitano della finale d’Europa League.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000