Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Carrarese, Frey predica calma: "Ora pensiamo a fare punti, a febbraio faremo valutazioni"

Carrarese, Frey predica calma: "Ora pensiamo a fare punti, a febbraio faremo valutazioni"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com
martedì 27 settembre 2022, 15:34Serie C
di Claudia Marrone

Attraverso i canali ufficiali del club, dopo la prima sconfitta di campionato, in casa Carrarese è Daniel Frey a fare il punto della situazione. Partendo proprio dal ko contro l'Alessandria: "Inizialmente ho assistito alla gara dalla panchina e la percezione è stata quella di una sfida in controllo per gioco e occasioni. La finalizzazione non è stato al solito livello di efficacia e se non riesci a trovare il gol che sblocca la situazione, alla fine rimane tutto in equilibrio e aperto e così è stato. Siamo stati sempre dentro il match, siamo tornati sotto con il gol del due a uno senza trovare l'episodio che ci potesse regalare un risultato positivo".

Ma la testa è già al match contro il Gubbio: "Gara complicata e difficile perché tutte le partite presentano insidie anche per il valore degli avversari. Il nostro orizzonte è quello di ragionare un passo alla volta, e non deve condizionarci la nostra classifica e quella di chi affrontiamo. Tutto quello che possiamo ottenere dovrà essere valutato verso febbraio mentre oggi il nostro pensiero è quello di macinare più punti possibili per metterci nelle posizioni giuste quando conterà e sarà davvero importante".

Conclude con una nota sul personale: "Sono davvero soddisfatto di essermi trovato in un gruppo di bravi ragazzi con uno staff meticoloso. In ritiro ho avuto un problema al ginocchio che non mi ha consentito di allenarmi al massimo. Da subentrato o dal primo minuto cerco di dare il mio contributo anche se la condizione deve crescere e con gli allenamenti e le partite spero di fare il più presto possibile perché potrò essere ancora più determinante".