Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Inter, Conte: "Sul rosso parlerei di attaccamento, non di nervosismo. Potevamo vincerla"

Inter, Conte: "Sul rosso parlerei di attaccamento, non di nervosismo. Potevamo vincerla"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 23 gennaio 2021 21:12Serie A
di Davide Marchiol

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, ha parlato in conferenza stampa dopo il pareggio a reti bianche con l’Udinese, partendo dall’episodio del rosso: “Non eravamo tanto d’accordo sul minutaggio del recupero, da parte mia pensavo, per quanto successo in campo, ci fosse un recupero molto più cospicuo. Sinceramente sono rimasto molto deluso a vedere i quattro minuti, però poi sta all’arbitro prendere le proprie decisioni, possiamo non essere d’accordo, ma dobbiamo accettarle”.

Come spiega questo nervosismo dopo il rosso anche a Oriali? “Non parlerei di nervosismo, parlerei di attaccamento e desiderio di vincere la partita. Poi ripeto, potevamo vincerla la partita e fare tre punti. Potevamo essere più qualitativi, in molte situazione sull’ultimo passaggio potevamo fare di meglio. L’Udinese ha fatto una partita difensiva sfruttando tutta la fisicità, non è mai semplice fare punti con loro”.

Fuori casa si confermano alcune difficoltà: “Giochiamo sempre per vincere, fuori casa o in casa cambia nulla, l’anno scorso forse abbiamo fatto più in trasferta che in casa. Sappiamo che c’è sempre un qualcosa su cui migliorare”.

Dopo la vittoria con la Juventus è arrivato forse un passo indietro con questo pari: “Sicuramente il passo indietro è a livello di punti, oggi ne abbiamo fatto solo uno. Avevamo vinto contro una grande come la Juve, oggi ci abbiamo provato in tutti i modi ma non ci siamo riusciti. Anche l’Atalanta qua ha pareggiato e ha vinto col Milan. Non parliamo di una squadra che non ti crea problemi. Comunque oggi con più precisione potevamo vincerla”.

Cosa rappresenta ora il derby di Coppa Italia? “È un quarto di finale di Coppa Italia, quindi penso che sia l’Inter che il Milan vorranno passare il turno. Sicuramente si affrontano due belle squadre, forti, vedremo cosa accadrà”.

Si può dire che al momento non ci sono squadre in Serie A più forti dell’Inter? “Non lo so, sono considerazioni che è giusto che facciano gli addetti ai lavori. Noi stiamo cercando di portare la macchina al massimo dei giri, stiamo cercando di dare tutto quello che abbiamo. Stiamo facendo bene anche in situazioni di difficoltà, talvolta certe situazioni non si percepiscono, dobbiamo solo pensare di fare del nostro meglio”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000