Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW

Juventus, Allegri, Thiago Motta e non solo: il punto sulla panchina bianconera

Juventus, Allegri, Thiago Motta e non solo: il punto sulla panchina bianconeraTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 10 aprile 2024, 15:44Serie A
di Lorenzo Di Benedetto
fonte Niccolò Ceccarini

La Juventus non cambia la sua posizione. Gli obiettivi restano la qualificazione alla prossima Champions League e puntare a vincere la Coppa Italia. E questo a oggi è l’unico pensiero sul quale tutti in casa bianconera sono concentrati. Dopodiché ci sarà il futuro. È chiaro che i risultati più o meno raggiunti serviranno per fare un punto della situazione sui programmi della stagione 2024/2025. Certo se la squadra non dovesse centrare quello che si è prefissata allora è evidente che tante cose cambierebbero, nel caso opposto si procederebbe nella direzione già prestabilita.

A oggi per la società la posizione di Massimiliano Allegri non è in discussione e lui vuole restare in bianconero, nonostante abbia un solo anno di contratto ancora, a cifre decisamente alte. È scontato che a fine campionato ci sarà un incontro in cui le parti si confronteranno. E da lì tutto sarà chiaro. Anche per Allegri a cui verrà prospettato il piano di lavoro, che dovrà necessariamente rispettare piani economici ben stabiliti, sempre nel rispetto del bilancio. E lì poi dipenderà anche da lui, visto che in questi 3 anni ha portato avanti un progetto per la valorizzazione dei giovani accompagnato dalla sostenibilità aziendale. Se a quel punto ci dovessero essere dubbi è chiaro che tutti dovrebbero fare valutazioni diverse. Anche la Juventus.

E qui entrerebbe in gioco una nuova situazione. In caso di addio, Thiago Motta resta il nome forte. La sua crescita in questi anni è stata esponenziale e i risultati lo confermano. Il lavoro che sta facendo a Bologna è straordinario, però non sarebbero da escludere anche strade diverse, con Palladino, Italiano e Conte ipotesi alternative.

E poi c’è anche il capitolo dirigenziale. La partenza di Manna per Napoli crea spazio per gli inserimenti di alcuni storici collaboratori di Giuntoli. Il primo riguarda Pompilio, che andrà in scadenza con il club azzurro. Oltre a lui ci potrebbe essere anche quello di Stefanelli, oggi ds del Pisa, che a Napoli è stato responsabile dell’Under 19. Possibile anche l’arrivo di un nuovo capo scout.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile