Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Benevento, Inzaghi: "Meritavamo il pari, Consigli da Nazionale"

LIVE TMW - Benevento, Inzaghi: "Meritavamo il pari, Consigli da Nazionale"TUTTOmercatoWEB.com
Filippo Inzaghi
© foto di Federico De Luca
lunedì 12 aprile 2021 23:01Serie A
di Luca Esposito

Inizierà a breve la conferenza stampa di Filippo Inzaghi, tecnico del Benevento che commenterà la sconfitta interna col Sassuolo che, tuttavia, non pregiudica il cammino verso la salvezza. Potrete seguire la diretta testuale qui su TMW, per restare aggiornati basterà premere il tasto f5.

Ore 23:30 - Inizia la conferenza di Inzaghi

Come commenta questa partita?
"Ho visto tanto...Consigli! Il primo tempo è stato molto equilibrato, il nostro portiere non ha fatto nemmeno una parata ma purtroppo abbiamo subito gol con la difesa schierata. Boga non ha scartato nessuno, si è solo allungato la palla e nessuno dei quattro è riuscito a fermarlo.Ritengo che avremmo meritato di pareggiare, i miracoli del portiere avversario sono sotto gli occhi di tutti. Eravamo consapevoli che l'avversario avesse valori importanti, così come sono importanti gli otto punti di vantaggio sulla terzultima".

Un bel premio per lei, è sufficiente per lenire il fastidio per la sconfitta interna?
"Naturalmente mi fa piacere, come ho detto ieri dispiace non aver avuto il nostro pubblico sugli spalti. Ora dobbiamo coronare questi due anni fantastici, quando sono arrivato c'era un ambiente molto amareggiato per la sconfitta nei playoff col Cittadella. Da lì è iniziato un percorso ricco di soddisfazioni, se penso da dove siamo partiti è normale che mi godo doppiamente il grande lavoro di un gruppo fantastico, che regala emozioni e che ha dimostrato di poterci stare in questa categoria. Ora dobbiamo portare a casa le 2-3 vittorie che servono per completare l'opera, sarebbe il nostro scudetto. In pochi ci avrebbero scommesso fino a pochi mesi fa, invece il Benevento è una realtà del massimo campionato".

Non è preoccupato per la classifica?
"Sono più dispiaciuto per il gol che abbiamo subito, era assolutamente evitabile. Credo che la pressione sia tutta su chi deve inseguire, noi invece siamo artefici del nostro destino e abbiamo la consapevolezza che lo scudetto-salvezza sia ampiamente alla portata. Ora avremo due trasferte consecutive, contro Lazio e Genoa. Non partiremo battuti e daremo il massimo, dal primo all'ultimo minuto, per regalarci l'ennesima soddisfazione di un percorso bellissimo. Vorrei ricordare che molti calciatori stanno giocando in questa categoria per la prima volta, è del tutto normale alternare periodi splendidi ad altri di sofferenza. Non sono preoccupato, basterà ritrovare la compattezza difensiva che ci ha contraddistinto a lungo. L'unico rammarico è quel gol evitabile su una giocata di facile lettura".

Pareggio risultato più giusto?
"Sarò ripetitivo, ma abbiamo subito un gol non da Benevento. Non voglio certamente togliere nulla al Sassuolo, hanno un organico molto valido composto da nazionali e gente di grandissima qualità. La classifica dei neroverdi parla chiaro, li riteniamo un avversario di spessore incredibile e che non abbiamo affatto sottovalutato. E' evidente che Consigli abbia un conto aperto con noi. Battute a parte, tra andata e ritorno si è dimostrato un portiere da Nazionale. Ha compiuto un miracolo su Lapadula e due su Glik, bisogna soltanto togliersi il cappello quando ci sono interventi di quel livello. Pazienza, ripartiamo senza fare drammi e con la certezza che tutto dipenderà esclusivamente da noi. Nessuno ci ha mai regalato niente, a testa bassa riusciremo a raggiungere la quota salvezza pur sapendo che sarà un finale di stagione difficilissimo".

Cosa non le è piaciuto stasera?
"Credo che nel primo tempo siamo riusciti a limitare le potenzialità del Sassuolo, Montipò non ha fatto nessuna parata di rilievo e ci siamo fatti male con le nostre mani. Qualunque squadra avrebbe potuto subire un contraccolpo psicologico non indifferente, invece siamo ripartiti con entusiasmo e voglia di rimettere a posto le cose. Ci può stare concedere qualcosa in ripartenza ad un avversario rapido e di qualità, ma fino all'ultimo minuto ho visto calciatori battaglieri, che non hanno mai tirato indietro la gamba. E' lo spirito giusto, è un passo falso che non toglie nulla al nostro percorso di crescita".

Iago Falque e Letizia valori aggiunti per il rush finale?
"Sicuramente ci sono mancati, e tanto. Non sono ancora al top della forma, ma sono convinto che daranno una grossa mano. Stiamo progressivamente recuperando tutti i calciatori della rosa, questo mi consentirà di scegliere per il meglio e di gestire i cinque cambi con raziocinio. Loro dovranno essere bravi a mettermi in difficoltà allenamento dopo allenamento, come hanno sempre fatto. L'emblema del momento è Roberto Insigne. E' un ragazzo che ci ha dato tantissimo, che ha potenzialità enormi. Eppure non sono riuscito a dargli spazio oggi. Vuol dire che ho alternative in tutti i reparti, questo mi lascia dormire sonni tranquilli".

Ore 23:59 - Finisce la conferenza di Inzaghi

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Buffon e l'addio alla Juventus. Il Milan prova il bis a Torino
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000