Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
TMW

Riaperto il caso di Gudmundsson in Islanda, il legale: "Albert è innocente"

Riaperto il caso di Gudmundsson in Islanda, il legale: "Albert è innocente"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 28 maggio 2024, 17:27Serie A
di Andrea Piras

"Albert Gudmundsson è innocente". Queste le parole da parte dell'avvocato Vilhjalmur H. Vilhjalmsson che tutela gli interessi di Albert Gudmundsson. In mattinata si è diffusa infatti la notizia dall'Islanda che riguarda il rinvio a giudizio per un presunto caso di violenza sessuale da parte dell'attaccante del Genoa. I fatti risalgono alla scorsa estate, quando il calciatore fu denunciato da una donna conosciuta in un locale di Reykjavik. Il caso che fu archiviato due mesi fa adesso sta per essere riaperto. La donna ha presentato il ricorso ottenendo la comparizione davanti al tribunale da parte del calciatore della formazione rossoblù.

Le dichiarazioni dell'avvocato
Pronto l'intervento da parte dell'avvocato Vilhjalmsson che ha voluto fare chiarezza: "Non è successo nulla di nuovo - ha proseguito il legale in una breve nota - tutto questo fa parte dell'iter processuale che già conosciamo. Manteniamo la piena fiducia nella giustizia". Nelle prossime settimane dunque dovrebbero esserci sviluppi sulla questione.

Cosa rischierebbe l'attaccante islandese
L'articolo 194 del codice penale in Islanda, relativo ai reati sessuali, recita così: "Chiunque ha rapporti o altri rapporti sessuali con una persona senza il suo consenso è colpevole di stupro ed è punito con la reclusione da un minimo di 1 anno a un massimo di 16 anni".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile