Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Bari, niente fretta per il nuovo ds. Ma presente e futuro passano da questa nomina

Bari, niente fretta per il nuovo ds. Ma presente e futuro passano da questa nomina
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency
lunedì 15 marzo 2021 16:04Serie C
di Tommaso Maschio

“Le norme prevedono che a seguito dell'esonero dall'incarico del precedente ds, ci siano sessanta giorni per procedere alla sostituzione. Dunque c'è tempo fino ai primi dieci giorni di Aprile". Così il segretario generale del Bari Antonello Ippedico ha parlato a Radio Bari rispondendo a chi gli chiedeva novità sul sostituto di Giancarlo Romairone, esonerato ormai un mese fa. Un'assenza quella in quel ruolo che pesa ogni giorno in più che passa sia in ottica presente sia in ottica futuro.

Per quanto riguarda il presente è da sottolineare come il neo tecnico Massimo Carrera si trovi a lavorare senza una figura come quella del direttore sportivo che non è solo l'uomo che si occupa di mercato, ma anche il dirigente con cui raffrontarsi quotidianamente anche nella gestione delle dinamiche dello spogliatoio. L'allenatore è stata una scelta della presidenza, con cui ha un rapporto piuttosto costante, ma ciò non toglie che la figura del ds sarebbe importante in questa fase di stagione. Anche perché ci sarebbe da pensare a come rinforzare la rosa pescando dagli svincolati quegli uomini che potrebbero servire a Carrera e al Bari dopo il cambio di modulo. La squadra ha infatti delle carenze, dovute anche agli infortuni, e necessiterebbe di qualche innesto di valore soprattutto in ottica play off dove potrebbe costare molto cara qualche assenza di troppo in gare da dentro o fuori.

C'è poi il capitolo futuro. Che sia ancora Serie C o finalmente Serie B è importante già adesso iniziare a impostare il lavoro per la prossima stagione partendo dalle conferme di quei giocatori che si stanno mettendo in mostra in questa stagione e che il Bari rischia di perdere. Si pensi a Mattia Maita che già oggi potrebbe firmare per qualunque altra squadra e salutare a parametro zero essendo in scadenza a fine stagione, o al giovane Alessandro Minelli, uno dei migliori nel reparto difensivo, in prestito dalla Juve e che un Bari ambizioso dovrebbe provare a riscattare per farne una colonna del futuro. Infine la situazione di Pietro Cianci che il presidente De Laurentiis ha etichettato come “già nostro”, anche se, come spiegato dal suo agente qualche giorno fa, la situazione è ben più complicata – anche a causa dell'assenza del direttore sportivo con cui dialogare – seppur la volontà sia quella di restare a Bari, una piazza che Cianci, barese doc, ha voluto fortemente a gennaio e non vorrebbe perdere fra pochi mesi.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Juve, il rischio concreto di restare fuori dalla Champions. Cagliari, che marcia
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000