Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Brasile, Ederson: "Qui tutti sanno l'importanza di vincere. Ammiro molto Casemiro"

Brasile, Ederson: "Qui tutti sanno l'importanza di vincere. Ammiro molto Casemiro"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 12 giugno 2024, 16:11Calcio estero
di Yvonne Alessandro

Il countdown per l'inizio in Copa America si sta sempre più assottigliando, nel frattempo il Brasile si prepara per l'ultima prova generale contro gli USA prima di aprire le danze nel torneo in programma negli Stati Uniti. A parlarne il centrocampista dell'Atalanta Éderson, che ha vissuto una stagione da sogno vincendo anche l'Europa League con la maglia nerazzurra indosso. Alla prima chiamata in Nazionale verdeoro, invece, punta già al bersaglio grosso.

Il Brasile vivrà un cambio generazionale. Pensi che avrai l'opportunità di essere lì con Vini, Rodry, Endrick, Vitor Roque, Luis Guilherme, Estevão?
"Sì, credo che tutti coloro che sono qui oggi avranno le loro opportunità. Qui tutti, fin dai primi allenamenti, sono molto concentrati, sanno qual è l'obiettivo della squadra, tutti sanno l'importanza di vincere, ma c'è anche il problema di riorganizzare la rosa. Siamo in periodo di adattamento con il nuovo allenatore - ha detto ai taccuini di AS -, ma ci sono Vini o Rodry, che sono stati convocati tante volte, così come Danilo, Marquinhos. È importante averli perché sono giocatori che hanno molto peso nel girone. Ognuno avrà la sua possibilità, perché sono giocatori molto calmi e molto comunicativi".

I tuoi idoli?
"Casemiro mi piace molto per la carriera che ha fatto, per la sua capacità di giocare e adattarsi nei grandi club e anche per essere molto importante ovunque sia andato. È sicuramente un giocatore a cui ispirarsi, anche qui nella Seleção. Ha avuto grandi momenti, è la storia della Canarinha. È un giocatore che ammiro molto per la carriera che ha avuto".

Il tuo nome sarà uno dei più grandi sul mercato. Come riesci a non farci caso? Com'è Éderson fuori dal campo?
"Quando sono a casa cerco di avere del tempo con mia moglie e mia figlia. Il calcio ti consuma tantissimo ogni giorno, anche durante l'allenamento c'è anche pressione. Dipende se sei in finale, come noi, o se giochi più di una competizione. Ti consuma molto di più ogni giorno. Quindi, quando sono a casa, cerco di riposarmi e di prestare attenzione alla mia famiglia. Questo ti dà anche energia positiva, sei felice a casa, ti dà la tranquillità di uscire e dare il massimo. La salute mentale è molto importante".

Riguardo alla salute mentale: atleti come Richarlison sostengono di prendersi cura della mente come del corpo. Quanto è stata importante per te in carriera?
"È molto importante. Penso che se stai bene mentalmente, se sei abbastanza calmo nel fare quello che ti piace, tutto può funzionare per te. Lavorare sulla mia forza mentale è molto importante. Ho iniziato a farlo dopo la mia prima stagione all'Atalanta. Dopo quell’estate sono tornato con il pensiero positivo che avrei potuto fare meglio, che conoscevo le mie qualità e non avevo motivi negativi per non fare bene. Sono forte, sono sano, che è la cosa più importante, e la mia famiglia è al mio fianco. Per me è molto importante, e ci credo ancora oggi, che se hai una buona salute mentale, sarai il miglior calciatore possibile".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile