Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Jardel contro i social: "Circola un video falso. La droga non esiste più nella mia vita"

Jardel contro i social: "Circola un video falso. La droga non esiste più nella mia vita"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 17 marzo 2021 14:42Calcio estero
di Michele Pavese

La sua fugace e tutt'altro che indimenticabile parentesi italiana (con la maglia dell'Ancona) non offusca certamente la sua carriera e le tante reti segnate in giro per il mondo. Mario Jardel però è anche noto per alcune vicende extra-calcistiche: ha raccontato di essere entrato dal tunnel della droga, ma ora giura di non fare più uso si sostanze stupefacenti. E ieri sera ha duramente condannato la pubblicazione di un video che lasciava intendere l'opposto, ovvero che non abbia ancora superato la dipendenza. Un video secondo lui "tagliato" appositamente (da un'intervista che aveva realizzando per la Lega calcio portoghese) per manipolare la realtà e far sembrare che si sia allontanato per un momento per consumare droga. Ecco il messaggio dell'ex attaccante: "Ciao buon pomeriggio. Sono Mario Jardel, ho sentito di un video che sta circolando in tutto il mondo che è stato tagliato da un live che ho realizzato con la Lega portoghese. La persona che ha fatto ciò dovrebbe vergognarsi, perché questo problema ha lasciato la mia vita da tempo. Durante il live ero con mia moglie, la tata e mio nipote: solo una persona con pensieri molto cattivi poteva immaginare che potessi drogarmi di fronte a mio nipote di 3 anni. È vergognoso quello che stanno facendo, dopo tutto quello che ho dato al calcio portoghese. Voglio dire a questa persona che ho dato mandato ai miei avvocati di cercare la fonte e che ne pagherà le conseguenze, sarà condannato per aver messo in cattiva luce il mio buon nome. Dovrebbe vergognarsi. Infine, vorrei spiegare il motivo per cui ho lasciato momentaneamente lo schermo: stavo cercando di zittire le persone che erano nella mia stanza perché avevo difficoltà ad ascoltare il live, non avevo auricolari. Per quanto alcune persone mi vogliano male, nessuno cancellerà quello che ho fatto nel calcio portoghese. Sono uno dei migliori marcatori".

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Juve, c’è anche Zidane per la panchina. Napoli, quattro gare da vincere
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000