Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Chievo Women, Ardito: "Prima di venire qui ho detto no anche a proposte dalla A"

TMW RADIO - Chievo Women, Ardito: "Prima di venire qui ho detto no anche a proposte dalla A"
© foto di Sergio Piana
mercoledì 17 febbraio 2021, 20:20Calcio femminile
di Dimitri Conti

Michele Ardito, allenatore del Chievo Women, è intervenuto in diretta a Tutto Calcio Femminile su TMW Radio: "Ieri ho sentito la Zanoli per complimentarmi (della convocazione nell'Italia, ndr). Arrivai all'Atalanta, e dovevo osservare la primavera: c'era questa Martina che spiccava per la sua simpatia, dopo due allenamenti invece mi ha colpito per determinazione e velocità. I fatti mi hanno dato ragione".

Perché ha scelto il Chievo?
"Forse avessi ricevuto una proposta interessante al maschile non sarei qua. Allora nulla, ho aspettato: si è presentata anche qualche occasione in Serie A, ma il Chievo mi ha dato una grande impronta sull'aspetto dirigenziale. Il livello di questa Serie B è alto, ogni partita è equilibrata. Mi aspetto grandi sorprese fino alla fine".

Ora il Cesena.
"Anche loro vengono da un periodo bruttino, ma sono squadra che gioca bene a calcio e usa uno schema in grado di metterci in difficoltà. Ci vorrà pazienza, trovare la giusta strada per i tre punti e, in caso di risultato positivo, la capacità di soffrire fino all'ultimo".

Per lo Scudetto quest'anno sarà combattuta?
"La Fiorentina ha perso due-tre gare incredibili: con loro sarebbe stato ancora più emozionante questo campionato, mentre oggi si vedono solo Milan e Juventus pronte ad ambire. Dipenderà tutto dallo scontro diretto".

L'intervento integrale nel podcast!

Primo piano
TMW Radio Sport