Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Juve, ieri altro CdA straordinario con i membri dimissionari: si chiude una settimana storica

Juve, ieri altro CdA straordinario con i membri dimissionari: si chiude una settimana storicaTUTTOmercatoWEB.com
sabato 3 dicembre 2022, 07:30Serie A
di Simone Dinoi

Nonostante le dimissioni, i lavori devono proseguire. Era stato indicato nel comunicato diffuso dal club che i membri del Consiglio d’Amministrazione si sarebbero ancora riuniti per redarre modifiche al bilancio, dettate dalla prudenza come ha fatto sapere il club nei giorni scorsi perché convinta di aver agito nel giusto, e, l’incontro di ieri, è servito proprio a questo. Un CdA straordinario che chiude una settimana che sicuramente resterà nella storia per essere stata quella del cambio della guardia fra la vecchia e la nuova era della Vecchia Signora.

Ieri CdA straordinario con i membri dimissionari: votata la modifica del bilancio.
L’appuntamento era fissato per le ore 15: il Consiglio d’Amministrazione dimissionario s’è riunito nuovamente, per proseguire la propria attività in regime di prorogatio. Si è trattato di un consiglio importante perché sono state votate le modifiche, sulla base delle contestazioni della Consob, per il prospetto di bilancio che verrà sottoposto nell’assemblea degli azionisti del prossimo 27 dicembre. Un’oretta e mezza all’incirca la durata della riunione con alcuni membri che si sono presentati fisicamente alla Continassa nonostante l’appuntamento fosse da remoto. Approvato un nuovo progetto di bilancio d’esercizio e un nuovo bilancio consolidato al 30 giugno 2022 (che evidenzia una perdita di 239,3 milioni, 226,8 al 30 giugno 2021).

Per la Juve si chiude una settimana storica.
È stato il primo CdA dalle dimissioni di tutti i membri avvenute lunedì, il primo dal saluto alla Juventus del presidente Andrea Agnelli. Per la Vecchia Signora si chiude una settimana storica, quella di un passaggio di consegne inatteso, quantomeno nelle tempistiche. Saluta il numero uno degli ultimi (quasi) 13 anni (ufficialmente lo farà il 18 gennaio 2023 quando si insedierà il nuovo CdA) per far spazio al prossimo (Gianluca Ferrero n.d.r.) indicato dalla proprietà, salutano Pavel Nedved e Maurizio Arrivabene con ingresso in società di Maurizio Scanavino in attesa della figura che farà da collante fra squadra e dirigenza che verrà aggiunta nelle prossime settimane. Alla Juventus è cambiato tutto in pochi giorni.

Primo piano
TMW Radio Sport