Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

La Juve ritrova la vittoria aggrappandosi alle spalle larghe del suo campione

La Juve ritrova la vittoria aggrappandosi alle spalle larghe del suo campione TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 23 febbraio 2021 06:45Serie A
di Simone Dinoi
fonte inviato all'Allianz Stadium

La Juventus rialza la testa. Dopo una delle settimane più difficili della gestione Pirlo a causa della doppia, brutta, sconfitta contro Napoli e Porto, la Vecchia Signora riparte con una vittoria per 3-0 tra le mura amiche dell’Allianz Stadium. La doppietta di Cristiano Ronaldo e il gol di McKennie stendono il Crotone di Stroppa che, dopo un inizio coraggioso e intraprendente, crolla sotto i colpi bianconeri. Pirlo lancia Ramsey nuovamente dal primo minuto, che è la principale modifica rispetto alle ultime uscite juventine. Altalenante il rendimento del gallese che spreca e sbaglia tanto ma risulta comunque poi decisivo ai fini del risultato. Che accontenta, logicamente, anche Andrea Pirlo: “Sì abbiamo avuto le risposte giuste. Era importante vincere e la Juve non è abituata a perdere due partite di fila. Dopo i primi 15 minuti un po’ così siamo riusciti a mettere da parte un po’ di nervosismo, dalla voglia di sbloccare subito la partita. Quando poi l'abbiamo sbloccata è andata nella maniera giusta”.

Nelle difficoltà generali per via delle tante problematiche fisiche che attanagliano la squadra, Madama si affida al suo campione che scalda i motori e poi firma con due capocciate una vittoria pesantissima dal punto di vista del morale. Nelle complicazioni, si sa, avere un appiglio così solido capace di reggere sulle proprie spalle tutti i compagni aiuta. Cristiano Ronaldo prima scalda i motori sfiorando la rete da due passi, poi con un movimento perfetto sulla linea de fuorigioco indirizza alle spalle di Cordaz un cross di Alex Sandro. Un gol liberatorio per lui e per i compagni che da lì in poi si sciolgono e giocano con più leggerezza. Come in occasione del raddoppio quando Ramsey pennella col mancino un traversone per la testa di Ronaldo che con un terzo tempo volante incorna ancora di testa firmando la doppietta personale. Ci sarebbe l’opportunità per la tripletta che viene a mancare per un po’ di frenesia e per un briciolo di concretezza lasciata per strada. Concretezza che trova McKennie, bravo come al suo solito a farsi trovare pronto con un inserimento in area di rigore su azione d’angolo. Quarto gol in campionato per l’ex Schalke 04 che diventa così anche il miglior marcatore statunitense nelle storia del nostro campionato. Una vittoria che ridà animo al gruppo e che perette ai bianconeri di ritornare al terzo posto in classifica.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000