Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Le pagelle del Milan - Leao ci prova, Brahim e Messias deludono ancora

Le pagelle del Milan - Leao ci prova, Brahim e Messias deludono ancoraTUTTOmercatoWEB.com
© foto di DANIELE MASCOLO
lunedì 4 aprile 2022, 22:53Serie A
di Gaetano Mocciaro

MILAN-BOLOGNA 0-0

Maignan 6.5 - Reattivo, presente, efficace. Evita il peggio su Barrow e Aebischer nel primo tempo.
Calabria 6 - Dijks si rivela un brutto cliente, lui tiene botta e si fa anche notare per alcune belle chiusure. Sempre d'aiuto nella manovra offensiva, ha due occasioni da gol. Dal 75' Florenzi sv
Kalulu 6.5 - Gli automatismi con Tomori sono ormai perfetti. Quarta partita consecutiva in coppia con l'inglese, quarto clean sheet.
Tomori 6.5 - Difende alto sfruttando la velocità. Non tentenna mai.
Théo Hernandez 6 - Affonda e si accentra spesso, quando non si riesce a uscire dall'impasse prova a far valere la sua abilità da fuori area.
Tonali 6 - Sempre preciso in fase d'appoggio, compone col compagno di reparto una bella mediana da dove nascono le migliori idee.
Bennacer 6.5 - È in buono stato di forma e si vede. I suoi suggerimenti sono i più interessanti, si fa apprezzare anche in fase di recupero. Dal 70 'Kessie sv.
Messias 5 - Troppo leggero, poco preciso. Si sacrifica anche rincorrendo l'avversario ma la fase difensiva non è il suo forte. Fatica a saltare l'uomo. Dal 46' Rebic 5.5 - Uno squillo nei minuti di recupero sul quale Skorupski risponde alla grande. Ma nel complesso il croato non riesce a cambiare troppo l'inerzia della partita.
Brahim Diaz 5.5 - Vince il ballottaggio con Kessie ma la densità creata nel mezzo dai bolognesi lo rende praticamente inoffensivo.
Leao 6 - Poco in palla nel primo tempo, aumenta i giri nella ripresa spaziando tra le due corsie laterali e facendosi apprezzare per un paio di suggerimenti.
Giroud 5.5 - Come sempre generoso e utile come sponda. Quando il Milan inizia a sfruttare i cross il francese si fa sentire, nella ripresa però di traversoni non ne arrivano. Dal 70' Ibrahimovic 6 - Ci mette la faccia, tanto da finire la partita col turbante, m non basta.
Stefano Pioli 5.5 - I tre 1-0 consecutivi sembravano un campanello d'allarme sulle difficoltà a trovare la via della rete. E davanti a un Bologna compatto emergono le difficoltà a sfondare. Dopo le vittorie di Napoli e Inter nel weekend serviva un altro Milan, che come spesso è accaduto quest'anno viene fermato da una squadra della seconda metà della classifica.