Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Benevento, Inzaghi: "Grande secondo tempo, forse meritavamo il pareggio"

LIVE TMW - Benevento, Inzaghi: "Grande secondo tempo, forse meritavamo il pareggio"TUTTOmercatoWEB.com
Filippo Inzaghi
© foto di Federico De Luca
domenica 18 aprile 2021 17:17Serie A
di Luca Esposito

Inizierà a breve la conferenza stampa del tecnico del Benevento Filippo Inzaghi, pronto a commentare la sconfitta patita in casa della Lazio con il rocambolesco risultato di 5-3. Potrete seguire la diretta testuale qui su TMW, per ricaricare la pagina basterà premere il tasto f5.

Inizia la conferenza stampa

Come analizza questa sconfitta?
"Abbiamo preso gol strani ed evitabili. Il rigore dubbio poteva ammazzare un toro, invece ci siamo avvicinati spesso alla metà campo avversaria costruendo più occasioni di una squadra da Champions e da scudetto come la Lazio. Secondo me trarremo grande forza dalla reazione emotiva della ripresa, ora ci aspettano due scontri diretti determinanti e nessuno ha voglia di mollare".

Come mai questa squadra è così discontinua?
"Quando affronti squadre così forti vieni punito al primo errore. Noi arriviamo dalla serie B, siamo una neopromossa e qualche errore va messo in preventivo. Anzi, se il gol dell'avversario nasce da un disimpegno sbagliato vuol dire che si può correggere tutto con grande facilità. Quando torni a casa con cinque gol al passivo si potrebbe pensare che sei stato bombardato, invece le statistiche ci premiano e potevamo anche portare a casa il pareggio. Ci manca quel cinismo che è dote fondamentale in questa categoria, sono certo che ci toglieremo soddisfazioni enormi. Il Benevento ha dimostrato che può stare in questa categoria"

Da cosa ripartire dopo un ennesimo ko?
"Anzitutto dall'atteggiamento. Dopo un rigore contro piuttosto dubbio potevamo disunirci, invece torniamo a casa addirittura rammaricati per il mancato pareggio. Mi soffermerei sui tre gol segnati in uno stadio prestigioso come l'Olimpico, ma anche sull'approccio dei subentranti. Ora ho tutta la rosa a disposizione, quando c'è l'imbarazzo della scelta è tutto più semplice per un allenatore. Va detto che la Lazio aveva mollato un po', ma nessuno di noi ha tirato indietro la gamba anche quando il risultato appariva compromesso. E ci hanno annullato un gol nel momento di maggiore pressione..."

Secondo tempo ottimo, cosa ha detto alla squadra durante l'intervallo?
"Ci sta di perdere contro avversari più forti, ci mancherebbe, ma i gol sono stati quasi tutti evitabili. Ho chiesto soltanto di giocare come sappiamo, senza farci prendere dalla frenesia. A volte ci manca un pochino di coraggio, perchè gli altri ci puniscono al primo errore mentre noi dobbiamo costruire diverse chance".

Fiducioso per la salvezza?
"Abbiamo ben chiaro quale sia il nostro obiettivo. Dico sempre che nessuno si aspettava un Benevento così ben calato nella categoria, al netto di qualche incidente di percorso che avevamo preventivato. In molti sono alla prima esperienza nella massima categoria. La tranquillità deve derivare dai 30 punti che abbiamo, nessuno ci ha mai regalato nulla e non ci siamo mai ritrovati in zona retrocessione. E' tutto nelle nostre mani e non dobbiamo inseguire nessuno, guardiamo in casa nostra e sfrutteremo una rosa ampia. Ho l'imbarazzo della scelta, i cambi possono determinare i risultati e la qualità non è mai mancata. Ci portiamo a Benevento 16 tiri e una Lazio che si è difesa nella propria area: impensabile fino a qualche tempo fa".

Ha sentito suo fratello?
"Non ancora, ma non c'è fretta. Dispiace non averlo potuto abbracciare e salutare, ma almeno ho vissuto questa gara con meno tensione. E' un grandissimo allenatore, ci sentiremo con calma prima possibile e gli auguro una pronta guarigione. Da questo momento in poi torneremo a fare il tifo l'uno per l'altro".

Ore 18:15 - Finisce la conferenza stampa di Inzaghi

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Juve, il rischio concreto di restare fuori dalla Champions. Cagliari, che marcia
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000