Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Liverpool-Real Madrid 0-0, le pagelle: Salah spaesato, Casemiro giganteggia

Liverpool-Real Madrid 0-0, le pagelle: Salah spaesato, Casemiro giganteggiaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
giovedì 15 aprile 2021 06:34Serie A
di Simone Bernabei

LIVERPOOL
Alisson 6,5 - Se il Liverpool riesce a giocarsela fino alla fine deve ringraziare il numero uno brasiliano. Sulle poche occasioni dei blancos ci mette sempre la mano, ma questa volta il clean sheet serve davvero a poco.
Alexander-Arnold 6,5 - Diversi errori di precisione, ma alla fine è l’unico che riesce a saltare sempre l’uomo. O almeno ci prova. Cerca la forza, a volte qualche gioco di prestigio: è praticamente un attaccante aggiunto.
Phillips 6,5 - Rispetto al compagno di reparto non accusa l’emozione e gioca una partita tosta e di consistenza. Un paio di falli tattici ben spesi, non soffre Benzema. Nel secondo tempo gioca con carattere e salva diversi palloni che spiovono dalle sue parti.
Ozan Kabak 5,5 - In qualche modo tiene l'attaccante francese, ma soffre parecchio. Un paio di leggerezze difensive e la necessità di cambiare modulo portano Klopp a sostituirlo nella ripresa. (Dal 60’ Diogo Jota 6 - Buon approccio al match, appena entra in campo sfiora anche il gol. Questa sera però il Real non fa passare nulla).
Robertson 5 - Spinge meno sulla corsia di competenza, quando affonda sbaglia e commette parecchi errori di ingenuità. Manca parecchio, soprattutto in fase offensiva: Klopp deve recuperarlo in fretta.
Wijnaldum 6 - In mezzo al campo diventa un fattore, sporca diverse traiettorie e riesce a verticalizzare con semplicità rispetto ai compagni. Nel primo tempo si divora una buonissima occasione, da dentro l’area spara alto.
Fabinho 5,5 - I ritmi sono alti, ma riesce a gestirli. Qualche leggerezza da centrocampista, gioca meglio in difesa. In alcune occasioni però rallenta la manovra e perde un tempo di gioco.
Milner 6,5 - Per poco non si inventa il gol della domenica dopo pochi minuti di gioco, ma il gigante Courtois gli cancella l’occasione. Lotta come un guerriero, nel secondo tempo spunta dal nulla e toglie una palla gol a Benzema. (Dal 60’ Thiago 5 - Entra male in partita, prova l’imbucata con tocchi troppo arzigogolati e poco funzionali al momento).
Salah 5 - Se avesse segnato la palla gol dopo pochi minuti il Liverpool avrebbe giocato un altro tipo di gara. Il problema che la Champions non ti permette i ma, figuriamoci i periodi ipotetici. Non trova sbocchi, si incupisce subito e si estranea dalla partita.
Firmino 5,5 - Klopp gli mette assente sul registro, poi nella ripresa non spreca la giustificazione e prova a combinare qualcosa. Le conclusioni però non spaventano Courtois. (Dall’82’ Shaqiri s.v.).
Mané 5,5 - La buona volontà non manca, ma sbaglia troppo. Quando inizia a mancare l’ossigeno sbaglia passaggi a ripetizione, dà tutto ma non basta a ribaltare il 3-1 dell'andata. (Dall’82’ Oxlade-Chamberlain s.v.).

Jurgen Klopp 5,5 - Il coraggio non è mancato. Resta soltanto un limite, quello di non saper scardinare le difese schierate. Il Liverpool gioca, ma quando le stagioni nascono male finiscono pure peggio.

REAL MADRID
Courtois 6,5 - Nel primo tempo è grande protagonista con almeno 3 interventi salva risultato. Regala tranquillità ad una difesa che definire rimaneggiata è poco. Chiude i pochi spifferi che lasciano i compagni
Valverde 5,5 - Zidane gli chiede un sacrificio e l'uruguayano non si tira certo indietro accettando la sfida di affrontare il Liverpool da terzino destro. Non va particolarmente bene, con Mané che lo salta spesso e volentieri soprattutto nel primo tempo. Ma il Real regge comunque
Militao 6,5 - Parte timido, finisce in crescendo. Soprattutto nel secondo tempo, quando sbroglia 2-3 situazioni calde in area di rigore e si improvvisa assistman per Benzema
Nacho 7 - Come all'andata, è l'usato sicuro di Zizou. Mancano Varane e Ramos e lo spagnolo risponde ancora una volta presente con interventi decisi e tempi giusti
Mendy 6 - Più bloccato del solito visto il risultato, ma quando decide di spingere lo fa bene. Come nella ripresa, con l'ottimo triangolo con Benzema
Modric 6 - La classe e l'eleganza sono evidenti anche in quella che non è certamente la sua miglior serata vestito di bianco. Ad ogni modo i compagni sanno sempre di avere in lui un porto sicuro in cui spedire il pallone
Casemiro 6,5 - Errori di appoggio, ma quante piccole cose fatte bene nella sua partita. Posizionamenti da professore, grinta, intercetti, equilibrio per la squadra. Imprescindibile, soprattutto in una sfida del genere
Kroos 6 - Ad ogni sventagliata (e sono tante) Klopp ha gli incubi e vede gli spettri dell'andata. Questa volta però il Real è meno famelico e i compagni non li sfruttano (Dal 73' Odriozola 6 - Entra bene in partita, con idee e coraggio)
Asensio 5 - Il grande assente di serata. Aiuta in fase difensiva ma rischia di combinare disastri. In attacco non si vede praticamente mai, se non un secondo prima di lasciare il campo (dall'82' Isco sv)
Benzema 6,5 - Nonostante si veda meno del solito, è suo l'unico palo della partita. Nella ripresa fa un lavoro encomiabile, scendendo spesso dietro la linea della palla e allargandosi per dare sbocchi alla squadra. Questi palcoscenici sono la sua dimensione
Vinicius 5,5 - Difficile giudicare la sua prova. Semplicemente perché fa meglio in fase difensiva che offensiva. E per uno che punta ad essere il nuovo Neymar è piuttosto strano... Il suo lavoro in ripiegamento aiuta e fa comunque parte del piano gara studiato da Zidane anche se ci si aspetterebbe il guizzo (dal 73' Rodrygo 5,5 - Si vede solo in uno spalla a spalla perso con Alexander-Arnold)

Zinedine Zidane 7 - La vince all'italiana, con 11 uomini quasi sempre dietro la linea del pallone e tanti saluti ai giochisti. Il piano partita è chiaro, la squadra deve stare compatta, in posizione, senza sbilanciarsi. I giocatori lo seguono in tutto e per tutto

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000