Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Napoli, attento all'Hellas ammazza-grandi. Zaccagni sfida il suo futuro?

Napoli, attento all'Hellas ammazza-grandi. Zaccagni sfida il suo futuro?TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 21 gennaio 2021 09:45Serie A
di Luca Chiarini

In prossimità del giro di boa l'Hellas Verona ha ventisette punti in classifica. Due in più dei venticinque complessivi con i quali chiuse il campionato 2017/18. La proiezione sul doppio girone è elementare ed è di cinquantaquattro punti, cinque in più della stagione scorsa. Calcoli astratti e precoci, al contempo termometro del bel momento (in essere da diciotto giornate, a onor del vero) che vivono gli scaligeri. C'è però un ultimo impegno da incastonare in un girone d'andata memorabile, come una gemma in un diadema: domenica i gialloblù ospiteranno il Napoli al Bentegodi, nel diciannovesimo turno di Serie A.

Proprio quel Napoli che da tempo insegue Mattia Zaccagni, il rubino più lucente del tesoro di Juric (a proposito di gemme preziose) e dal destino segnato a giugno. O almeno in apparenza, perché non più tardi di due giorni fa Tullio Tinti, il suo procuratore, ha dichiarato in maniera piuttosto categorica a Radio Rai: "L'Hellas è consapevole che è un calciatore che piace, e quindi credo che nella sessione di giugno cambierà sicuramente squadra, perché il club non è più nelle condizioni di poterlo tenere". Parole da annotare e di certo non da interpretare. Le vie del mercato sono infinite, gli imprevisti altrettanto, ma la strada appare tracciata e gli azzurri, per il momento, hanno sbaragliato la concorrenza per il venti gialloblù.

Con il Napoli l'occasione è duplice: accrescere ulteriormente il bottino di un girone già da record e corroborare la tesi di coloro che sostengono che l'Hellas sia "l'ammazza-grandi" del campionato. Tra le big di Serie A, soltanto l'Inter è riuscita ad aver ragione del plotone di Juric. Nemmeno Milan e Juve (pareggio per entrambe) hanno fermato gli scaligeri. Segno X anche per la Roma, nel match d'esordio poi tramutato in k.o. a tavolino per i giallorossi dal giudice sportivo per il caso Diawara. Peggio hanno fatto Atalanta e Lazio, entrambe finite al tappeto contro il Verona, perdipiù in casa. Il Napoli è avvisato: occorrerà radunare tutte le energie e smaltire al più presto la delusione per la sconfitta di ieri per evitare sgambetti indesiderati.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000