Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Ne è rimasto soltanto uno: Amrabat ultimo alfiere della Fiorentina in Qatar

Ne è rimasto soltanto uno: Amrabat ultimo alfiere della Fiorentina in QatarTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini
lunedì 5 dicembre 2022, 09:00Serie A
di Dimitri Conti

Fuori anche Zurkowski con zero minuti raccolti nelle quattro partite giocate dalla Polonia, dopo i serbi Jovic e Milenkovic che hanno inaugurato la serie già ai gironi, la Fiorentina è rimasta con un solo rappresentante in gara a Qatar 2022. Grazie a Sofyan Amrabat, almeno per un altro giorno ci sarà del viola al Mondiale. Da domani pomeriggio, poi, con il suo Marocco che affronterà la Spagna alle 16, il rischio concreto di non avere più nessuno. Una gioia, se vista dalla prospettiva di chi questi giocatori deve allenarli, Italiano: in una decina di giorni, infatti, potrebbe già avere il gruppo al completo e oliare così ancora meglio i meccanismi in vista della ripartenza. L'eliminazione del Marocco però è tutt'altro che scontata: se fin qui sono una delle grande rivelazioni è anche grazie al lavoro del suo infaticabile schermo difensivo Amrabat, un giocatore capace di attirare l'attenzione di ammiratori illustri (c'è chi dice il Liverpool) e di avere la meglio in duelli individuali con giocatori del calibro di De Bruyne e Modric. E Italiano, al di là delle voci di mercato e dei tempi di rientro, ne ammira soddisfatto le gesta.