Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Roma, De Rossi: "Il modo più bello per vincere, sono stracontento per quello che vedo"

Roma, De Rossi: "Il modo più bello per vincere, sono stracontento per quello che vedo"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 23 febbraio 2024, 00:17Serie A
di Paolo Lora Lamia

L’allenatore della Roma Daniele De Rossi ha parlato ai microfoni di Sky dopo il match contro il Feyenoord, vinto ai calci di rigore e valido per il ritorno dei playoff di Europa League.

Tantissimi elementi in questa serata: da dove vogliamo partire?
"Bello ricordare tutto quello che è successo stasera, la mia prima notte europea a Roma sotto questa veste. Bello che sia finita così, vittoria meritata per quanto fatto nel primo tempo e forse è il modo più bello per vincere. Noi romanisti diciamo mai una gioia, ma iniziamo anche a cambiare questa pagina. Siamo una bella squadra, sono contento e grande stadio".

Svilar ha dimostrato nervi saldi.
"Precoce, ma è forte. Di testa è un ragazzo sereno, lo era anche quando giocava meno. E' supportato da Rui Patricio, un uomo meraviglioso. Il rigore non è solo fortuna, ci abbiamo lavorato. E' stato veramente bravo".

Pellegrini?
"Giusto che si tolga queste soddisfazioni e che ci sia il suo nome su queste belle serate. Presto per fare troppi festeggiamenti, ma bello che ci sia il suo nome per i giocatori che è e perché ha vissuto momenti in cui è stato messo in discussione. Un esempio e un grande giocatore".

Che sapore ha la corsa sotto la Sud?
"Un ringraziamento allo stadio. Non vorrei esagerare perché sono i sedicesimi di finale, ma questa gente va ringraziata per come ci ha sostenuto. Cerco di trattenermi, se saltassi sul cancello come a 25 anni non ce la farei".

A che punto sei con il lavoro?
"Sono stracontento per quello che vedo, visto che è poco tempo che lavoriamo. Le squadre vanno sempre migliorate, dobbiamo lavorare su tanti aspetti. Abbiamo giocato contro una squadra costruita per la Champions, siamo stati bravi. Ci sta essere stanchi giocando a questi ritmi. Dobbiamo capire perché non riusciamo a tenere il campo in modo migliore, ma al 120' ho visto uno scatto di tutti i quanti e per poco Romelu non fa gol".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile