Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Roma-Sampdoria, in un girone i giallorossi sono crollati. Non resta che salvare il 7° posto

Roma-Sampdoria, in un girone i giallorossi sono crollati. Non resta che salvare il 7° posto
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
domenica 02 maggio 2021 07:00Serie A
di Dario Marchetti

Un girone dopo la Roma ha perso tutto: punti, posizioni in classifica e credibilità. E pensare che a gennaio la partita con la Sampdoria (vinta 1-0, gol di Dzeko) aveva regalato tre punti pesanti a Fonseca che viaggiava in terza posizione a pari merito con la Juventus. Il Milan primo distava sette punti e il vantaggio sulle altre pretendenti per un posto in Champions era di +2 sul Napoli, +4 sull’Atalanta e addirittura +8 sulla Lazio. Quattro mesi dopo, invece, è cambiato tutto. Il 2021 horror della Roma inizia con la pesante sconfitta nel derby, prosegue con l’eliminazione in Coppa Italia con lo Spezia che fa traballare la panchina di Fonseca ed esplode dopo la querelle con Dzeko. Passano le giornate poi e i giallorossi continuano a perdere terreno sulle prime della Serie A, gli scontri diretti restano un tabù, ma a rimandare sempre il giudizio definitivo sul tecnico portoghese era il cammino europeo. La semifinale conquistata contro il Manchester United aveva messo in stand-by ogni bilancio, ma il 6-2 umiliante in Inghilterra ha sparigliato di nuovo le carte in tavola distruggendo quanto di buono era stato costruito e fatto nell’Europa League. “Non è tempo di bilanci” ha detto ieri in conferenza Fonseca, ma a Trigoria la dirigenza e la proprietà hanno già fatto le loro valutazioni. A fine stagione si cambierà e l’uomo in pole per rilevare l’ex Shakhtar è Maurizio Sarri. A incidere sull’addio l’attuale settima posizione a 27 punti dal primo posto dell’Inter per non parlare del terreno perso su Atalanta (-13), Napoli (-12) e Lazio (-6 con una partita da recuperare). I 5 punti nelle ultime sette partite non fanno stare tranquilla la Roma nemmeno sul settimo posto che a fine anno garantirebbe la Conference League. Il Sassuolo insegue ed è a soli tre punti, ma alla Roma ora è richiesta una reazione. Non sarà semplice tra gli infortuni (out Pau Lopez, Diawara, Veretout, Spinazzola, Zaniolo, Pedro, Carles Perez ed El Shaarawy) e le motivazioni quasi azzerate in queste ultime sei gare della stagione. “Io sono un professionista e voglio esserlo sempre. Sarò motivato fino alla fine e dovrà esserlo anche la squadra” è stato il messaggio lanciato dal tecnico ai suoi uomini. Stasera a Marassi si vedrà se sarà stato recepito.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Il clamoroso divorzio tra Gattuso e la Fiorentina. Buffon torna al Parma
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000