Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Salernitana, avv. Chiacchio: "Per i rinvii con Venezia e Udinese il precedente è Lazio-Torino"

Salernitana, avv. Chiacchio: "Per i rinvii con Venezia e Udinese il precedente è Lazio-Torino"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
martedì 11 gennaio 2022, 20:08Serie A
di Simone Lorini

In merito al rinvio delle partite con Venezia e Udinese, l'avvocato Edoardo Chiacchio, che sta curando gli interessi della Salernitana in questa vicenda, ha parlato così a Telecolore: "Abbiamo fatto ricorso per entrambe le partite, per quanto riguarda la gara con l’Udinese aspettiamo il verdetto il 18 gennaio. Il mio auspicio è che ci riconoscano la forza maggiore, in quel caso la Lega A dovrebbe programmare la disputa delle gare. La parte soccombente ha comunque tutto il diritto di proporre ricorso nei gradi successivi, ovvero la Corte d’Appello e il Collegio di Garanzia del CONI. Lazio-Torino è quel precedente che tutti prendiamo come riferimento, ma guai a pensare che siano situazioni semplici. Noi guardiamo tutto, giorno dopo giorno, cercando di capire in che modo si muoveranno i nostri avversari. Alla Salernitana è stato vietato di partecipare ad eventi sportivi, eludere le disposizioni delle autorità sanitaria competente sul territorio era un reato. Ci sarebbero state conseguenze anche sotto il profilo penalistico, la recente decisione del TAR rispetto alle ASL non dovrebbe condizionare questo percorso sebbene mai il TAR sia intervenuto su cose del genere. Tutto è teoricamente possibile, secondo me nulla dovrebbe mutare rispetto all’orientamento che si è determinato per le gare inizialmente non disputate nello scorso campionato. Malizia? Mi sorprende che qualcuno si possa permettere di pensare a qualche tipo di furbata. La Salernitana ha rispettato scrupolosamente le disposizioni in materia, avvertendo l’ASL delle positività che erano state riscontrate a seguito del giro di tamponi. E l’ASL ha adottato i provvedimenti successivi. Chi ha visto malizia e afferma cose di un certo tipo rischia querele e azioni penali”.

Lazio-Torino come precedente indicativo
“Lazio e Torino si sono battute fino all’ultimo grado. La Juventus, invece, rimase completamente assente nel giudizio. Il precedente effettivo e serio, con due parti in causa, è quello tra biancocelesti e granata che ha stabilito che un giudice sportivo non possa disapplicare un provvedimento di natura amministrativa. L’intervento del TAR è un qualcosa di unico e senza precedenti, giammai una Lega aveva impugnato un provvedimento della ASL. Va detto, però, che il TAR dell’Emilia Romagna ha respinto il ricorso sostenendo che il diritto alla salute venga prima di quello economico. Anche al TAR, dunque, ci sono valutazioni differenti. Un provvedimento delle ASL non può essere eluso da una squadra di calcio, ci sono obblighi e leggi da rispettare”.