Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Cannavaro: "Scuola italiana degli allenatori di 1° livello, ma non dobbiamo essere presuntuosi"

Cannavaro: "Scuola italiana degli allenatori di 1° livello, ma non dobbiamo essere presuntuosi"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 22 settembre 2022, 23:19Altre Notizie
di Tommaso Maschio

"La scuola allenatori italiana è di primo livello, ma non dobbiamo essere presuntuosi ed è sempre importante apprendere da colleghi che lavorano all'estero. Già da calciatore sono cresciuto tanto quando sono stato in Spagna". Così il neo tecnico del Benevento Fabio Cannavaro ha parlato di cosa si porta dietro dall'esperienza in Asia nel corso della conferenza stampa di presentazione di questo pomeriggio - Vi faccio un esempio, nello spogliatoio erano abituati a sentire la musica, a me questa cosa spiazzava. Invece mi resi conto che aumentavano adrenalina e concentrazione. Il calcio è un gioco, in fondo i ragazzi giocano a calcio. È un lavoro, certo, con responsabilità importanti e un pubblico a cui dare conto. La gente vuole vedere scaltrezza, voglia di vincere il contrasto. Ora tocca a noi trascinare i tifosi. Vedere uno stadio vuoto non è bello e non aiuta. Sta a noi riportare tutti dalla nostra parte".