Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Forsberg su rigore lancia la Svezia in testa al girone. Slovacchia battuta per 1-0

Forsberg su rigore lancia la Svezia in testa al girone. Slovacchia battuta per 1-0TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport
venerdì 18 giugno 2021 16:51Euro 2020
di Tommaso Maschio

Un primo tempo noioso e senza spunti, una ripresa di marca svedese con i gialloblù che sfiorano più volte la rete, senza soffrire, riuscendo però a sbloccare l'incontro solo su calcio di rigore a quindici minuti dalla fine. Dopo il pari all'esordio la Svezia conquista così una vittoria preziosa che la proietta al primo posto del girone gli scandinavi che ora hanno buone possibilità di passare al prossimo turno. Per gli slovacchi invece tutto si deciderà nell'ultima gara contro la temibile Spagna.

La Svezia inizia subito con un pressing molto alto con le due punte subito attive nel cercare di impedire ai centrali difensivi di impostare l’azione. La Slovacchia invece prova con i traversoni tagliati dalle corsie laterali che però sono ben controllati dalla retroguardia scandinava. Le uniche occasioni, se così si possono chiamare, arrivano dai calci da fermo con Kucka da una parte e Lustig dall’altra che non riescono a inquadrare la porta di testa. La gara non regala grandi spunti o emozioni anche se l’atteggiamento della Svezia è più propositiva rispetto all’esordio contro la Spagna pur faticando a pungere in area slovacca. Gli avversari si difendono con ordine, ma solo sporadicamente si fanno vedere nell’altra metà campo senza mai portare pericoli alla porta di Olsen almeno fino al 42° quando Hamsik spara alto da buona posizione.

L’avvio della ripresa si apre con il primo sussulto della gara: Forsberg di petto serve Isak che dal limite calcia di prima intenzione, Skriniar in scivolata mette in angolo. La risposta della Slovacchia arriva al 50° con Duda che fa tutto bene al limite dell’area, ma poi spara alto dal limite. L’occasione migliore arriva però poco prima dell’ora di gioco con Lustig che crossa al centro per l’accorrente Augustinsson che di testa anticipa tutti, ma Dubravka è bravissimo a smanacciare in angolo: dal corner ci prova anche Danielsson, su sponda di Isak, ma non trova i pali della porta. I gialloblù scandinavi spingono maggiormente in questa ripresa e vanno ancora vicini al vantaggio con un attivo Isak che però non trova la porta per questione di centimetri sull’ennesimo traversone in area. È sempre il numero 11 svedese l’uomo più pericoloso della sfida: al 71° azione personale dell’attaccante della Real Sociedad che salta due-tre avversari e calcia pericolosamente dal limite, Dubravka è però bravo a distendersi e deviare la conclusione. Cinque minuti dopo lo stesso Isak mette in moto il neo entrato Quaison che salta Dubravka finendo steso a terra: è rigore per la Svezia. Dal dischetto va Forsberg che realizza e porta in vantaggio i gialloblù. Lo Slovacchia ci prova solo nel finale con un lungo assedio dell'area avversaria che però frutta solo qualche calcio d'angolo e un tiro dalla distanza di Kucka che non preoccupa Olsen.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000