Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Milan, harakiri sul numero 10: tanti soldi spesi e non è finita qui. Ma manca Kessiè

Milan, harakiri sul numero 10: tanti soldi spesi e non è finita qui. Ma manca Kessiè TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 12 gennaio 2023, 16:23Il corsivo
di Raimondo De Magistris

Charles De Ketelaere è oggi una delle grandi delusioni tra i calciatori acquistati in estate. Se è vero che anche a Platini servirono diversi mesi prima di ambientarsi in Italia, c'è da dire che il belga fin qui ha fatto poco per far intravedere quelle qualità che in estate hanno spinto il Milan a investire 35 milioni di euro. E che Pioli, dal canto suo, ha fatto poco per metterlo nelle migliori condizioni per esprimersi. Ieri il trequartista belga è stato schierato nel ruolo di centravanti: non il suo. E anche se la prima frazione è stata incoraggiante, dall'ex Club Brugge ci si aspetta molto di più. Siamo nel bel mezzo di una crisi che ora ha assunto contorni piuttosto contorti.

Peggio sta andando ad Adli...
Sempre per lo stesso ruolo ci sono da aggiungere gli otto milioni di euro spesi nell'estate 2021 per Yacine Adli. Il trequartista francese classe 2000 è sbarcato a Milanello solo la scorsa estate, ma fin qui non gli è mai stata concessa una reale opportunità. Nemmeno ieri sera in Coppa Italia. L'ex Bordeaux ha collezionato una manciata di minuti suddivisi in quattro partite, poco più di cento per un calciatore che fin qui ha fatto la spola tra panchina e tribuna.

Un altro investimento per Brahim Diaz?
A proposito di trequartisti: il prossimo investimento il Milan potrebbe farlo per il suo numero 10, per quel Brahim Diaz che da due anni e mezzo veste la maglia rossonera seppur di proprietà del Real Madrid. L'idea è quella di discutere coi blancos del riscatto per una cifra inferiore rispetto ai 22 milioni di euro già fissati, ma difficilmente si arriverà a ottenere uno scontro troppo corposo. Tradotto: serviranno non meno di 17-18 milioni di euro.

Ma manca un Kessiè. Il Milan di Pioli gira meglio con un trequartista come lui
Eppure, nonostante 43 milioni di euro già investiti e almeno altri 17 per confermare chi già è in rosa, il Milan sembra avere un problema in quella zona di campo. Nella scorsa stagione l'inserimento di Franck Kessiè alle spalle della prima punta fu passaggio chiave per la volata finale. Con l'ivoriano nel ruolo di trequartista il Milan di Pioli raggiunse il perfetto mix tra pericolosità ed equilibrio. Quel mix che oggi manca, anche se gli investimenti non sono di certo mancati.