Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Focolai Covid-19, il finale di stagione in Serie B è a rischio: le aperture dei quotidiani sportivi

Focolai Covid-19, il finale di stagione in Serie B è a rischio: le aperture dei quotidiani sportiviTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
venerdì 16 aprile 2021 10:04Rassegna stampa
di Claudia Marrone

Non bastarono 29 positivi al Covid-19 per evitare il 3-0 a tavolino nella (non) gara contro la Salernitana: la Reggiana visse tra ottobre e novembre il peggior momento della storia recente ma, essendosi già giocata il jolly contro il Cittadella, non potè sfruttare altro per la partita contro i campani. Una formazione alternativa - infarcita di ragazzi del vivaio - non fu mandata all' "Arechi", e il giudice sportivo agì di conseguenza.
Caldo il giorno di Pasquetta per la B: Empoli in quarantena su disposizione dell'ASL locale, ChievoVerona al "Castellani" ad attendere la formazione azzurra, che aveva giocato il jolly nell'antecedente partita contro la Cremonese. Il giudice sportivo, però, ha disposto che il match, non giocato per il focolaio Covid-19 che aveva colpito i toscani, sia da disputare, in una data che dovrà scegliere la Lega B: duramente attaccata ieri dalla Reggiana, che ha lamentato disparità di trattamento e poca equità nel campionato.
Ora il caso Pescara: club bloccato dalle autorità sanitarie locale, prossimi tre match a rischio, con la falla normativa che torna alla ribalta.

"Rinvii per Covid-19: B a rischio caos" titola infatti il Corriere dello Sport. Che separa poi le situazioni, partendo da quella della capolista Empoli: "Isolamenti imposti dalla Asl: l’Empoli non poteva giocare. Stop al torneo: la proposta Damiani Slittano in avanti playoff e playout"; sulla formazione abruzzese invece: "E il Pescara finisce sotto “vigilanza” sanitaria sino al 26. L’Asl impone lo stop. Saltano le gare contro Entella, Cosenza e Reggiana".

Ribadisce poi La Gazzetta dello Sport: "Emergenza Pescara. Dall’ASL stop per 3 partite: fine stagione a rischio". Che aggiunge: "L'Asl ferma il Pescara, e tutta la B rischia uno stop forzato. Il cluster rilevato nel gruppo squadra ha convinto le autorità sanitarie a fermare l’attività della squadra di Grassadonia per due settimane, dal 12 aprile a lunedì 26. E siccome siamo nella fase finale con i giorni contati e i tempi ristretti, le conseguenze saranno su tutto il torneo. Sono otto i tesserati del Pescara positivi: sette calciatori (Machin, Ceter, Busellato, Omeonga, Riccardi, Basit e Del Favero) e un membro dello staff".

Chiude poi Tuttosport, "L'Empoli gioca, il Pescara no". "Si trattava, in fondo, della soluzione più scontata, quella sulla quale a Empoli erano tutti pronti a scommettere. Il giudice sportivo ha espresso il suo verdetto sulla sfida col Chievo, evitando di assegnare la vittoria a tavolino ai veneti e comminare un punto di penalizzazione agli azzurri come reciterebbe il protocollo per chi non si presenta a una partita. La giustizia sportiva ha accettato i documenti inoltrati dall’Empoli, quelli in cui si faceva presente come l’assenza in campo il giorno di Pasquetta fosse dovuta a un provvedimento di quarantena dell’Asl che, se violato, avrebbe esposto società e giocatori a un procedimento di natura penale. Il giudice ha quindi invitato la Lega a riprogrammare la partita, esattamente come il suo collega in A aveva fatto per Lazio-Torino. Una decisione che ha provocato la reazione della Reggiana, che aveva incassato lo 0-3 per non essere andata a Salerno causa focolaio Covid. [...] Ingarbugliato e non poteva essere altrimenti. Il focolaio Covid scoppiato nel Pescara, con 7 casi accertati nel gruppo squadra e uno nello staff sanitario, apre uno scenario tutt’altro che fluido. Nella giornata di ieri è arrivata la nota della Asl di Pescara che blocca le attività della squadra fino al 26 aprile. Entella, Cosenza e Reggiana le partite dove il Pescara quindi non si presenterà. Perché di fatto, come da regolamento e successiva sentenza (che ha fatto giurisprudenza) sul caso Napoli-Juve, non ci sarà alcun rinvio preventivo da parte della Lega delle gare né, allo stato attuale, il Pescara potrà giocarsi il jolly, visto che i casi non superano le 8 unità. Solo in caso di condivisione di slittamento della gare tra le società, il rinvio diventerà automatico e disposto dalla Lega. Sarà poi tutta materia del giudice sportivo, che dovrà esprimersi in merito, fermo restando che l’orientamento, visti i precedenti, è verso il recupero delle gare".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000