Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Guardiola: "Mahrez? Ha scelto lui di tirare il rigore. È incredibile che Bellingham abbia 17 anni"

Guardiola: "Mahrez? Ha scelto lui di tirare il rigore. È incredibile che Bellingham abbia 17 anni"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 15 aprile 2021 00:32Serie A
di Ivan Cardia

In conferenza stampa da Dortmund, Pep Guardiola commenta il successo ottenuto dal suo Manchester City ai danni del Borussia. Si parte dalla decisione di far tirare a Riyad Mahrez, che in passato ne ha sbagliati diversi, il rigore decisivo: “Ha deciso lui di tirarlo. Ha una grande personalità e lo ha tirato benissimo”.

Gundogan ha detto che la squadra ha dovuto imparare dai tanti errori. La sua squadra è maturata?
“In questa competizione, ci sono tanti momenti nella stessa partita. Quando stai vincendo sei più cauto e gli altri attaccano, poi le cose cambiano. Loro sono partite bene, noi abbiamo pressato tanto ma non ha funzionato. Abbiamo cambiato modo di giocare dopo qualche minuto e abbiamo avuto tante connessioni tra i giocatori di qualità. Nella parte finale del primo tempo abbiamo avuto tante occasioni di segnare, nel secondo abbiamo creato abbastanza da segnare e alla fine siamo in semifinale di Champions per la seconda volta nella storia del club”.

Cosa significa per te?
“Per il club è molto importante. Questa competizione è dura, sei giudicato in base a una partita, a un gol, a un’azione. E non è giusto che si dica che una squadra non ha personalità per una singola partita. Psicologicamente, per tutti noi, superare questo stadio era necessario. Ora vogliamo di più, prepareremo la partita contro il PSG, finalista della scorsa edizione. Sappiamo quanto siano forti, hanno fatto fuori il Bayern che penso sia la squadra più forte al mondo”.

Quanta fiducia darà ai giocatori?
“Non dimentichiamo che siamo usciti tre volte per la differenza reti. È una cosa che ha influito, volevano raggiungere questo stadio. La prossima stagione saremo di nuovo in Champions, ora ci mancano tre vittorie per vincere la Premier, siamo in finale di FA Cup e in semifinale di Carabao”.

Cosa pensa di Jude Bellingham?
"Non posso credere che abbia solo 17 anni. Magari dice bugie. È incredibile. Mi ha colpito quello che ha fatto in difesa. Il Borussia Dortmund ha tanti talenti, gli mancava uno come Sancho, ma siamo riusciti a minimizzare il peso di Haaland e abbiamo fatto una partita fantastica. Non era semplice".

Quanto sei colpito dalla maturità di Phil Foden?
"È un giocatore che crea sempre qualcosa, sta imparando a non giocare solo di prima ma a fare più tocchi. Ha segnato due gol importanti, il secondo ci ha portato in semifinale".

Siete riusciti a tenere a secco Haaland.
"È un giocatore quasi impossibile da fermare. L'unico modo per fermare i giocatori di talento è evitare che abbiano la palla e in questo modo cercare di allontanarlo dalla nostra area. È un giocatore fortissimo, un top class e sarà ancora più forte in futuro".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000