Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Valoti: "La Serie A rimane il nostro obiettivo. Il Monza? Ho sempre pensato solo alla SPAL"

Valoti: "La Serie A rimane il nostro obiettivo. Il Monza? Ho sempre pensato solo alla SPAL"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 23 febbraio 2021 15:34Serie B
di Luca Bargellini
fonte dal corrispondente Davide Soattin

Archiviare il pareggio di Vicenza e proiettarsi alla sfida del prossimo weekend contro la Reggina. Su questi binari si è tenuta la conferenza stampa in casa SPAL del centrocampista Mattia Valoti. Ecco un estratto delle sue dichiarazioni raccolte da TuttoMercatoWeb.com:

Come si spiega il rendimento nelle ultime gare e la discontinuità?
"Siamo consapevoli che viviamo un momento difficile, con sei partite senza vincere. Ci manca qualcosa e la riprova è arrivata anche nell'ultimo match quando avanti di due gol ci siamo fatti riprendere. Abbiamo avuto un calo come quello ad inizio di stagione dopo il quale siamo riusciti ad ottenere comunque sei vittorie consecutive. Dobbiamo essere consapevoli che possiamo farlo nuovamente".

A gennaio per lei si sono fatte sentire le sirene del mercato, ma la società lo ha bloccato. Come ha vissuto quel periodo?
"Ho letto anche io dell'interessamento del Monza, ma la mia idea e quella del club è sempre stata la medesima ovvero rimanere qui con l'intento di dare tutto per riportare la SPAL in Serie A".

In stagione la SPAL ha cambiato spesso modulo, ma qual è lo schieramento migliore a suo avviso?
"E' difficile dirlo. Abbiamo fornito buone prestazioni sia con il 3-4-2-1 che con il 3-5-2, un modulo che conosciamo bene per averlo usato anche con mister Semplici è che ci dà buona solidità e capacità di creare. Con gli innesti del mercato di gennaio, però, credo che anche il 4-3-1-2 possa adattarsi bene alle qualità che abbiamo visti i tanti attaccanti forti che abbiamo in rosa".

Dopo i recenti risultati siete ancora convinti di poter lottare per i primi due posti?
"In questo momento la nostra idea è quella di scalare più posizione possibili perché il nostro obiettivo rimane quello di arrivare nelle prime due. Siamo lì nonostante i punti persi nell'ultimo periodo. Dobbiamo cambiare marcia, serve farlo il prima possibile".

Finora ha già collezionato undici ammonizioni: che significato si può dare a questo dato?
"Purtroppo ho saltato due gare importanti e questo mi ha dato fastidio. Alcuni potevo evitarli mentre altri li reputo non giusti. Di sicuro devo migliorare nella gestione degli interventi e spero di migliorare presto in questo aspetto".

Ha già messo a referto 78 presenze con la maglia della SPAL e il suo contratto sarà in essere fino al giugno 2022. Quale futuro si aspetta per lei a Ferrara?
"Ho sempre detto che a Ferrara sto benissimo e la SPAL è una società che mi ha dato tanto. Personalmente mi sento in debito nei confronti del club dopo lo scorso anno e assieme ai miei compagni stiamo dando tutto per riportarlo dove merita. Io mi vedo qua anche in futuro. A Ferrara sto bene".

Si è dato un obiettivo in termini di gol?
"Sono già a sette reti e la doppia cifra sarebbe un bel traguardo".

Qual è il rapporto fra la squadra e mister Marino?
"Il mister ci ha dato un grande aiuto dopo un'annata negativa a farci cambiare subito il morale. Soprattutto ai reduci dalla retrocessione. Ci ha fatto capire che avremmo dovuto vivere la Serie B come un nuovo campionato, con la voglia di essere protagonisti in una grande squadra".

Nel prossimo weekend al 'Mazza' arriva la Reggina, che gara si aspetta?
"Sarà una gara importante contro una squadra in forma che viene da una lunga striscia di risultati consecutivi. Con l'arrivo di Baroni, poi, ha trovato la sua quadratura e verrà qui per fare la partita. Contro di loro ci aspetta una delle partite più importanti, può essere decisiva per la nostra stagione".

Da poche ore Leonardo Semplici è tornato ad allenare. Il Cagliari lo ha scelto per il dopo Di Francesco: che impressione le ha fatto questa notizia?
"Sono contento. Pensavo che potesse trovare una panchina anche prima. Sono felice per lui e per tutto il suo staff. Sono convinto che con loro lavoro quotidiano, anche in una situazione non facile, possano dargli la tranquillità giusta e le idee per salvarsi".

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000