Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Barcellona-Getafe 5-2, le pagelle: Messi incanta, Chakla da "Mai dire gol"

Barcellona-Getafe 5-2, le pagelle: Messi incanta, Chakla da "Mai dire gol"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
venerdì 23 aprile 2021 00:11Calcio estero
di Emanuele Pastorella

Barcellona-Getafe 5-2
Marcatori: 8’ Messi, 12’ aut. Lenglet, 33’ Messi, 69’ rig. Unal, 87’ Araujo, 93’ rig. Griezmann.

BARCELLONA
Ter Stegen 6: viene battuto da un suo compagno e poi dagli undici, poteva farci ben poco sui due gol subiti.

Mingueza 5: fa andare su tutte le furie il suo allenatore per un’uscita azzardata palla al piede, tanto da meritarsi la sostituzione (dal 74’ Umtiti sv).

Piqué 6: sta ritrovando la condizione dopo un lunghissimo periodo fermo ai box, altri 45 minuti importanti nelle gambe (dal 46’ Moriba 5,5: a volte è troppo macchinoso, come quando cerca Messi invece di calciare).

Lenglet 5,5: più sfortuna che disattenzione in occasione dell’autogol, ma anche in altre occasioni poteva fare meglio (dal 46’ Araujo 5,5: avvio da incubo, con un rigore causato per un’ingenuità. Poi, il riscatto arriva nel finale con la rete del poker e della tranquillità).

Alba 6: corre lungo tutto l’out mancino per 90 minuti, sembra davvero che non si stanchi mai nonostante l’età avanzi.

Roberto 6: era stato fermo per lungo tempo, come Pique ha bisogno di minutaggio per rientrare in forma: un’ora abbondante e sembra già più brillante (dal 65’ Trincao 5,5: non entra con il piglio giusto, senza sfruttare l’occasione).

Busquets 6,5: illumina il Camp Nou con un assist al bacio per il primo vantaggio di Messi, un lancio millimetrico che la Pulce sfrutta al meglio.

De Jong 6: meno preciso del solito in impostazione, i blaugrana vanno un po’ in affanno perché manca il miglior faro in mediana.

Messi 7: incanta fin dall’inizio colpendo una clamorosa traversa dopo tre minuti, poi aggiunge altri due gol alla lunghissima lista di marcature in carriera.

Griezmann 6: perde un pallone rischioso in fase difensiva, mentre in attacco non riesce mai ad andare al tiro. Poi, nel finale, realizza il penalty del 5-2 definitivo.

Pedri 5,5: si inceppa ben presto, senza mai accendersi e rendersi pericoloso per la difesa del Getafe.

GETAFE
Soria 5,5: non ha colpe fino a pochi minuti dalla fine, quando prova un’uscita azzardata sull’angolo di Messi e viene anticipato da Araujo.

Iglesias 6: mantiene principalmente la posizione arretrata, senza avventurarsi troppo in discese offensive.

Dakonam 5: essendo il centrale di una difesa che prende cinque gol, non può non essere esente da colpe e responsabilità.

Chakla 4: un autogol che resterà nella storia, un’ingenuità incredibile la sua. Peggiora la sua situazione causando un rigore nel finale su Griezmann. Serataccia per il centrale marocchino.

Chema 5,5: sembrava dovesse uscire al primo tempo, regge fino a una decina di minuti dalla fine: con il passare del tempo, però, perde lucidità (dal 77’ Josete sv).

Suarez 6: è tra gli ultimi a mollare, mantenendo la concentrazione anche quando il risultato sembrava ormai compromesso.

Maksimovic 5: pasticcia nell’azione del 3-1 di Messi, sbagliando il rinvio e regalando il pallone al Barcellona (dal 46’ Arambarri 6: rimette ordine in mezzo al campo, conferma di meritarsi gli interessi dalla serie A).

Alena 5,5: la sua partita termina alla fine del primo tempo, senza che sia riuscito ad incidere al Camp Nou (46’ Abdulai 6,5: è un altro degli uomini di Bordalas Jimenez che suona la carica nel Getafe della ripresa).

Cucurella 5,5: Messi agisce dal suo lato, sulla fascia mancina del Getafe, ed è inutile sottolineare chi vinca più duelli tra i due giocatori… (dal 46’ Akurugu 6,5: ha soltanto 19 anni, ma dimostra la personalità di un veterano anche contro una big come il Barcellona).

Kubo 6.5: è il protagonista dell’unica azione costruita dagli ospiti nel primo tempo: bravo ad anticipare Mingueza, ma la sua girata non centra la porta.

Angel 6: prova a pressare i centrali del Barcellona, poi è molto ordinato quando la squadra si rintana nella propria metà campo (dal 63’ Unal 7: conquista e realizza il rigore che rilancia le speranze del Getafe, il peso offensivo della squadra è totalmente diverso con lui).

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Il Napoli continua a volare. Verona, quello scudetto unico e irripetibile
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000