Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Correa mai in gol all'Olimpico: contro il Benevento per la Champions e scacciare le critiche

Correa mai in gol all'Olimpico: contro il Benevento per la Champions e scacciare le criticheTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
domenica 18 aprile 2021 07:30Serie A
di Riccardo Caponetti
fonte Dall'inviato a Roma

Alternative non ce ne sono. Per pensare di rimanere nella corsa Champions, la Lazio ha bisogno che i suoi migliori giocatori facciano la differenza. Se qualcuno sta rispettando le attese, vedi Milinkovic e Luis Alberto, altri invece vivono un periodo sottotono. Immobile, per esempio, che 'vanta' la peggior striscia negativa da quando è a Roma con 8 gare consecutive in A senza segnare. E poi c'è Correa: il Tucu più di ogni altro deve fare il salto di qualità in questo rush finale.

Può farlo e deve farlo. Inzaghi vuole vedere in campionato il Correa versione Champions. Competizione che lo esalta, in cui quest'anno ha realizzato 3 gol (e 2 assist) in 8 presenze. In Serie A invece il rendimento è diametralmente opposto. E l'argentino più che un valore aggiunto è stato un limite, perché con lui in campo Caicedo è costretto alla panchina: e l'ecuadoriano, quando gioca, fa sempre gol (7 totali, uno ogni 115'). Correa invece ha trovato la rete in Italia solo 3 volte, contro Crotone, Atalanta e Juventus. Tre gol in 1395 minuti, per una media di 1 ogni 465': mai all'Olimpico. Un andamento che non può essere sufficiente per un attaccante della nazionale argentina, corteggiato a lungo da top club, tra cui anche la Juventus.

Un centravanti di una squadra che vuole ambire alle posizioni di vertice non può segnare così poco. A partire da Morata per arrivare a Muriel, passando per tutte le altre seconde punte (non attaccanti centrali) delle rivali della Lazio: tutti hanno realizzato più gol di Correa. Che a 26 anni deve scegliere da che lato stare: fare il salto o rimane l'eterna promessa che alterna passaggi a vuoto a fiammate. Senza Caicedo squalificato, oggi contro il Benevento partirà titolare. È chiamato a fare la differenza per portare la Lazio in alto e scacciare le critiche. In attesa poi di capire cosa succederà in estate con il mercato: la cosa certa è che a Formello non lo considerano più un intoccabile.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Milan, tutto in 90 minuti. E Gattuso fa gola a molti club
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000