Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2020
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
live

Fiorentina, Iachini: "Milenkovic vuole andare via? Non mi risulta lo abbia detto"

LIVE TMW - Fiorentina, Iachini: "Milenkovic vuole andare via? Non mi risulta lo abbia detto"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
venerdì 07 maggio 2021 14:25Serie A
di Michele Pavese
CLICCA F5 PER AGGIORNARE IL LIVE!

Dopo i pareggi ottenuti contro Juventus e Bologna, la Fiorentina di Beppe Iachini cerca continuità anche contro la Lazio, che sfiderà al Franchi domani sera. Il tecnico viola presenterà tra pochi minuti la sfida in conferenza stampa.

14.03 - Comincia la conferenza stampa di Beppe Iachini

Ha detto di non voler fare calcoli, ma adesso arriva la Lazio, una partita complicata.
"Non possiamo guardare gli altri ma cercare di fare partite importanti sul piano dell'attenzione e della concentrazione. Serve una prestazione di alto livello contro una squadra forte. Anche a Bologna abbiamo fatto questo, volevamo vincere e ci abbiamo provato. Abbiamo preso qualche gol inaspettato ma sul 3-3 abbiamo provato a vincere. Questo spirito deve esserci sempre e devo dire che, da quando sono tornato, siamo mancati solo negli ultimi 20' a Sassuolo. Abbiamo sempre affrontato squadre forti che lavorano insieme da anni e anche con la Lazio sarà così. A noi è mancata continuità nel lavoro".

La squadra può farsi condizionare dal peso del risultato? La Lazio verrà con l'intenzione di fare punti.
"Giusto che sia così, dovremo farci trovare pronti e ribattere colpo su colpo contro una squadra che ha grande qualità tattica e tecnica. La Lazio lotta per l'Europa, ma anche noi siamo pronti a lottare. Dovremo disputare una partita attenta e concentrata in entrambe le fasi. Le vittorie in casa mancano e dobbiamo invertire la rotta, cercando di mettercela tutta per ottenere quelle prestazioni che diano certezze, sicurezza e punti".

La Fiorentina sembra meno solida. Come si spiega i continui blackout?
"Sono momenti. Abbiamo migliorato la fase offensiva e siamo stati bravi, siamo su buone conoscenze e abbiamo ripreso trame per essere incisivi. Ci sono momenti in cui l'avversario è bravo, e in Serie A capita. Abbiamo commesso errori, ma questa è la stessa difesa che con la Juve aveva fatto una grande partita. Capita di ritrovarsi a commettere qualche errore, dobbiamo lavorare. Per cinque mesi non ci siamo visti, ora siamo tornati a lavorare insieme da poche settimane. Dentro le partite diventa importante mantenere attenzione per 95' ai dettagli, dobbiamo essere perfetti".

Le era mai capitato che un giocatore dicesse di voler andar via? Le parole di Milenkovic possono minare l'equilibrio del gruppo?
"Onestamente non mi hanno riferito che abbia dichiarato questo, non mi risulta. Ha un contratto anche per l'anno prossimo, io vedo solo l'impegno durante la settimana e chi può essere utile. Se dovessi verificare una cosa del genere non avrei dubbi a metter fuori lui o chiunque altro. Non ci sono state avvisaglie in questo senso".

Come mai subite così tanti gol da palla inattiva?
"Ci stiamo lavorando: sappiamo che dobbiamo migliorare. Una delle cose da fare è evitare anche di fare falli inutili al limite dell'area per non avere punizioni pericolose contro. Martinez Quarta? Ha giocato tante partite, è un ragazzo su cui contiamo molto: contro la Juve la squadra aveva svolto una ottima partita per cui ogni volta non si può cambiare mezza squadra. È chiaro che i punti passano anche attraverso la solidità difensiva".

Come si spiega il rendimento non all'altezza di Pezzella?
"German nelle ultime settimane aveva fatto delle buone partite nel complesso, non me la sento di colpevolizzarlo sui gol fatti dal Bologna: il 2-2 di Palacio è un gol da grande centravanti. Ha sempre parole positive per la squadra, non possiamo pensare di metterlo in discussione: è il capitano".

Come sta Ribery?
"Negli ultimi giorni si è allenato col gruppo. Se i riscontri dovessero essere positivi ci sarà senza problemi".

Ha pensato di cambiare assetto tattico?
"Anche Prandelli aveva preso in considerazione questa idea ma ha capito che non era percorribile con questi giocatori. Andiamo avanti così, cerchiamo di migliorare le letture e di fare maggiore attenzione. La squadra ha sempre reagito e ha dato l'impressione di essere viva, in partita. Questo deve essere lo spirito e l'atteggiamento, poi dobbiamo limare alcuni aspetti che possono accadere".

Ha trovato un assetto definitivo a centrocampo?
"Su Castrovilli punto molto, ha avuto qualche problemino nelle ultime settimane e ho preferito utilizzarlo nella seconda parte di gara. Ora ci aspettano tre partite in 7 giorni e avremo bisogno di tutte le risorse e sicuramente di energie fresche a centrocampo".

Sarà la sfida tra Immobile e Vlahovic?
"La Lazio ha ottimi giocatori in tutti i reparti. Fare un paragone è azzardato perché Immobile è a livelli straordinari da anni in termini realizzativi. Dusan deve lavorare con umiltà per raggiungere il livello di questi campioni e continuare a segnare e giocare così".

14.25 - Finisce la conferenza di Beppe Iachini

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000