Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
live

Ramos-Real, addio dopo 16 anni. Il capitano in lacrime: "Avevo accettato il rinnovo"

LIVE TMW - Ramos-Real, addio dopo 16 anni. Il capitano in lacrime: "Avevo accettato il rinnovo"
giovedì 17 giugno 2021 14:27Serie A
di Giacomo Iacobellis

Il giorno dell'addio è arrivato. Oggi, alle ore 12.30, Sergio Ramos saluterà pubblicamente il Real Madrid dopo averne difeso i colori per ben 16 anni. L'ormai ex capitano merengue, che non ha rinnovato il contratto in scadenza ed è pronto quindi a vivere una nuova avventura professionale a 35 anni suonati, saluterà il mondo madridista con uno speciale evento a Valdebebas. Segui il live con tutte le sue parole in tempo reale su TMW!


12.12 - Sergio Ramos è appena arrivato a Valdebebas insieme a René Ramos, suo fratello nonché suo agente.

12.25 - Durante la conferenza stampa Ramos non darà alcuna informazione sul suo futuro. Dall'ambiente merengue filtra che l'unico tema trattato dal giocatore sarà il suo lungo percorso a Madrid.

12.33 - Comincia l'atto ufficiale in casa Real Madrid per salutare capitan Ramos.

12.35 - Si inizia con un emozionante video che ripercorre i momenti più belli dei 16 anni di Ramos coi blancos.

12.40 - Il primo a prendere la parola è il presidente Florentino Perez: "Questo evento è pieno di sentimenti e di emozioni, per tutti i tifosi del Real così come per me. Oggi non è un giorno facile, con Sergio abbiamo vissuto tanti anni. Non scorderò mai l'8 settembre del 2005, in cui Ramos fu presentato come nuovo calciatore del Madrid. Fu il mio primo acquisto spagnolo, al termine di una trattativa per niente facile. Sapevamo già che Sergio qui avrebbe fatto la storia, sono enormemente orgoglioso per tutto quello che ha conquistato con questa maglia. Sergio Ramos, sei una leggenda del Real Madrid. Ti sei meritato il rispetto e l'ammirazione di tutti coloro che amano il calcio. Grazie per tutto quello che ci hai dato e per aver difeso in campo il Real dando l'anima in ogni partita. Ovunque tu vada, sarai sempre l'uomo de La Décima".

12.42 - Ancora Florentino Perez: "Hai vinto 22 titoli e, insieme a Marcelo, sei il madridista con più trofei vinti nella nostra storia, superato solamente da Gento. Sarai sempre uno dei nostri grandi capitani e ti ringraziamo tutti per aver reso il Real Madrid ancora più ammirato in tutto il mondo. Sei stato una persona veramente speciale per me. Desidero che tu sia felice e che tu sappia che questa sarà sempre casa tua. Sarai uno dei grandi ambasciatori del Real".

12.45 - Adesso prende la parola Sergio Ramos: "È arrivato il momento, uno dei più difficili della mia vita. Uno non è mai preparato a dire addio a questo club (scoppia in lacrime, ndr). Sono arrivato quando ero solo un ragazzino, a 19 anni. Voglio dire grazie in primo luogo alla mia famiglia, che è stata sempre con me nel bene e nel male, ma anche al mio club, al presidente per tutto il suo affetto, ai compagni, agli allenatori, a tutti i lavoratori del Real Madrid. Questo club per me è una vera famiglia. È inevitabile emozionarmi, sono stato qui 16 anni. Ringrazio ovviamente anche i tifosi, li porterò sempre nel mio cuore e mi sarebbe piaciuto salutarli al Bernabéu. Questi 22 titoli sono stati frutto di grandi sacrifici e professionalità. Si chiude un percorso unico nella mia vita, niente sarà come quello che ho vissuto al Real Madrid. Ora affronterò una nuova sfida con la volontà di dimostrare ancora le mie qualità e di aggiungere qualche titolo al mio palmarès. Questo è solo un arrivederci, perché prima o poi tornerò".

12.47 - Florentino Perez consegna a Ramos degli omaggi storici per i suoi successi al Real Madrid.

12.49 - Giocatore e presidente posano dinanzi ai fotografi con la famiglia Ramos al completo.

12.52 - Sergio Ramos ora si fa fotografare coi suoi 22 titoli vinti col Madrid.

12.58 - Finito l'atto ufficiale, fra pochi minuti Ramos risponderà alle domande dei giornalisti.

13.06 - Continuano intanto ad arrivare, via social, tanti messaggi da parte delle leggende del Real per salutare Sergio Ramos. Questo il tweet del suo ex compagno di squadra Iker Casillas: "Oggi lasci la tua casa amico, ma sarai sempre una leggenda del Real Madrid. È un piacere aver vissuto tanti bei momenti al tuo fianco. Ti auguro tutto il meglio in futuro, Sergio. Grande dentro e fuori".

13.16 - È il turno dell'attaccante merengue Karim Benzema, sempre su Twitter: "Più che un capitano, un amico e un fratello. Grazie per tutti i momenti che abbiamo passato insieme nel cammino verso il successo del Real Madrid. Ti auguro il meglio, leggenda".

13.24 - Anche il giovane talento ex Real Madrid Sergio Reguilón, oggi al Tottenham, ha voluto dedicare un pensiero social a Ramos: "Noi bambini de La Fábrica siamo cresciuti guardandoti giocare e sognando di poter condividere lo spogliatoio con te un giorno. Io ho avuto la fortuna di riuscirci e vedere cosa sei come calciatore, capitano e leader. Grazie mille per tutto quello che hai fatto per il Real Madrid. Leyenda Blanca".

13.39 - Questo l'emozionante video realizzato dal Real Madrid per salutare capitan Ramos, mostrato all'inizio dell'atto ufficiale:

13.48 - Dopo una lunga attesa, inizia finalmente la conferenza stampa di Sergio Ramos. Il difensore 35enne è accompagnato dal dirigente merengue Emilio Butragueño.

13.51 - Esordisce Emilio Butragueño, direttore delle relazioni istituzionali del Real Madrid: "Devi sentirti molto orgoglioso di ciò che hai fatto al Real Madrid, così come noi siamo orgogliosi di averti avuto come capitano".

13.53 - Adesso toccherà a capitan Sergio Ramos rispondere alle domande dei giornalisti. Prima di tutto, spazio però ancora ai ringraziamenti: "È stato un evento veramente emozionante. Ringrazio tutti coloro che mi hanno accompagnato durante questa lunga fase della mia carriera, compresi i media. Complimenti e critiche, tutto mi ha permesso di crescere in modi diversi. Ho dato l'anima e la vita per il Real Madrid, voglio che mi ricordiate così", le parole di Ramos.

13.55 - Iniziano le domande dei giornalisti:

Perché la decisione di andarsene?
"Sono successe tante cose. La prima cosa che voglio chiarire è che io ho sempre voluto restare al Real Madrid. Il club durante il primo lockdown mi ha offerto il rinnovo, che a causa del Covid è slittato. La proposta era di un anno di contratto con taglio dello stipendio. Il denaro non era il problema, lo erano gli anni di contratto. Volevo tranquillità per me e la mia famiglia. Nelle ultime conversazioni tra le parti ho comunque accettato quella famosa offerta e mi è stato detto che l'offerta non era più valida. Ho saputo che, nonostante avessi accettato, ormai quell'offerta era scaduta".

Se potesse tornare indietro, firmerebbe ancora per il Real Madrid?
"Assolutamente sì, questa è stata la storia più bella della mia vita. Ho vinto tantissimi titoli col Real Madrid".

Il Real ha provato a farla restare?
"Ne ho appena parlato, ci sono cose che non si possono rivelare. Alla fine avevo accettato l'offerta, ma ormai quella era scaduta. Sono orgoglioso di ciò che ho fatto in questi 16 anni al Real. Abbiamo vinto tanto insieme".

Si pente di qualcosa oggi?
"Di niente. Florentino Perez mi ha reso la persona più felice del mondo e io lo ricorderò così. Col tempo ho messo il rancore da parte, ricorderò l'abbraccio di oggi e quest'epoca meravigliosa che ho vissuto al Real. Mi sarebbe tanto piaciuto salutare i tifosi al Bernabéu".

Se fosse stato lei il presidente, si sarebbe rinnovato il contratto?
"Non lo so, perché non so cosa pensa il presidente. Non so se stia pensando al presente o al futuro. Se fossi presidente, non so proprio cosa farei".

Dove sarà il suo futuro?
"In nessun momento ho pensato a un'altra squadra. Sono entrato sul mercato da gennaio e ho ricevuto delle chiamate, ma non ho mai pensato di andarmene dal Real Madrid. Ora cercherò la miglior opzione per me, oggi prendo in considerazione anche il Siviglia. Barça? No secco".

Cosa pensa del Real Madrid inteso come club?
"Non so quali siano le loro priorità oggi".

Cosa vi siete detti con Florentino Perez?
"Sono riunioni private e per rispetto verso il presidente, il club e me stesso non posso svelare nulla. La scorsa settimana è stato comunicato al mio agente che l'offerta per il rinnovo era scaduta senza che io neanche lo sapessi. Questo mi ha sorpreso, stavamo ancora negoziando".

Parigi o Manchester ora?
"L'importante non è dove, ma con chi. Non so ancora dove giocherò".

Un commento sugli allenatori Ancelotti, Zidane e Luis Enrique.
"Con Ancelotti ho un grande rapporto, l'ho chiamato per fargli i miei complimenti ma poi non ci siamo più sentiti. Zidane? È il miglior allenatore della storia e anche uno dei migliori della mia carriera, avrà sempre un posto speciale nel mio cuore e farà sempre parte della mia famiglia. Luis Enrique? Proverò a mostrare il mio valore per tornare a vestire la maglia della Spagna. Mi rende triste non essere all'Europeo, ma lotterò per ritrovare il mio livello migliore".

14.27 - Finisce qui la lunga conferenza stampa di Sergio Ramos, successiva all'evento ufficiale per congedarsi dal Real Madrid. L'ormai ex capitano merengue saluta la capitale spagnola dopo ben 16 anni e aspetta ora una nuova avventura professionale. Grazie per aver seguito il live su TMW con tutte le sue parole in tempo reale!

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000