Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Più club, più gare, classifica unica nella prima fase: Champions, ecco il sistema svizzero

Più club, più gare, classifica unica nella prima fase: Champions, ecco il sistema svizzeroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Getty/Uefa/Image Sport
lunedì 08 marzo 2021 11:12Serie A
di Ivan Cardia

Il calcio europeo fa un deciso passo avanti verso la nuova Champions League, che partirà dal 2024. E si baserà sul cosiddetto modello svizzero. A confermarlo, sostanzialmente, il vice segretario UEFA, Giorgio Marchetti, e soprattutto il presidente dell’ECA, Andrea Agnelli. Nei discorsi di apertura della 25^ assemblea generale dell’associazione che riunisce i club europei, entrambi hanno fatto riferimento al nuovo format, e il numero uno della Juventus ha esplicitamente citato lo Swiss System, attorno al quale erano circolate diverse indiscrezioni negli ultimi mesi. Il progetto sarà oggi presentato, nel corso dell’assemblea, ai club del Vecchio Continente. L’ultima parola spetterà poi al prossimo congresso UEFA, in programma il 20 aprile in Svizzera, e infine al Comitato Esecutivo della confederazione europea.

Come funziona il sistema svizzero. Per quanto filtrato finora, il modello, chiamato anche pot system, si ispira in maniera molto libera al massimo campionato elvetico. La nuova Champions, che dovrebbe passare dalle 32 squadre attuali a 36, non prevederebbe più la classica divisione in gironi, ma un un’unica classifica. Nella prima fase, ciascuna squadra giocherebbe dieci partite contro altrettanti rivali. Non tutte giocherebbero contro tutte, ma gli avversari saranno sorteggiati prima dell'inizio della competizione. Conclusa questa prima fase, la classifica che ne verrebbe fuori determinerebbe il passaggio del turno. Le prime otto squadre accederebbero alle gare a eliminazione diretta, mentre quelle classificate tra l’ottavo e il ventiquattresimo posto si sfiderebbero in playoff per passare agli ottavi di finale “classici”. Da lì in poi, tutto come avviene oggi. I vantaggi? Più partite: in totale, per chi arriva in finale, si aggiungerebbero quattro matchday ai tredici attualmente previsti. E poi, di livello più alto e con esito ancora più imprevedibile rispetto a oggi: di conseguenza, più interesse, anche a livello televisivo. L’obiezione? Un calendario ancora più congestionato. Oggi, come detto, il modello sarà presentato ai club, anche per valutare eventuali dettagli da definire: vedremo in che parte risponderà a queste anticipazioni e soprattutto quale sarà l’accoglienza.

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Il futuro di Dybala. Roma, tutto sull'Europa League
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000