Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Adailton

...con AdailtonTUTTOmercatoWEB.com
lunedì 15 febbraio 2021 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Parma, anno difficile: salvezza complicata. Hellas come l’Atalanta, Lasagna grande colpo. Io allenatore, studio Guardiola e Gasp. PSG, che cambiamento!”

“Dopo la promozione e il ritorno in Serie A D’Aversa era riuscito a mantenere la squadra a metà classifica: quest’anno è completamente diverso e per il Parma è un momento complicato”. Così a Tuttomercatoweb il doppio ex di Parma e Verona, Adailton.

Il Parma si salverà?
“È difficile. Davvero. Ma bisogna crederci. Quest’anno è particolare sotto tanti aspetti, vedo anche il Torino in difficoltà e non l’avrei mai immaginato. Un paio di risultati però possono restituire l’entusiasmo”.

Va a gonfie vele invece l’Hellas...
“Quando prendi gente come Lasagna significa che pensi di alzare l’asticella. Quello che ha fatto Juric l’anno scorso e quest’anno è straordinario. Tre anni fa il Verona era in Serie B, oggi è una squadra importante in Serie A”.

Mica male il centrocampo del Verona...
“É un centrocampo che ha tutto. Forza, aggressività, qualità. Juric è riuscito a dare equilibrio tra i reparti. Oggi il Verona è un avversario ostico per tanti, può mettere in difficoltà tanti, come l’Atalanta”.

Doppio ex, ma la sua carriera dice che è stato tanti anni a Verona. Per chi tifa?
“A Verona ho vissuto sette anni. Certo, vedere il Parma in Serie B mi dispiacerebbe. Oggi il Parma ha più bisogno di punti non sarei dispiaciuto se vincesse, ma sono più dalla parte del Verona. In ogni caso sono gialloblù”.

Quanto è cambiato il PSG rispetto ai suoi anni?
“Un cambiamento radicale. Oggi è un altro mondo. Noi eravamo forti, avevamo grandi giocatori ma non come oggi. Il PSG oggi è tra le migliori del mondo, manca la Champions League: finché non vincerà sarà una società sotto le tradizionali big”.

Studia da allenatore, pensa già ad una panchina?
“L’idea è quella di fare un percorso e arrivare in Serie A. Sarebbe bello tornare dove ho vissuto l’esperienza da giocatore”.

Il suo modello?
“Mi piace Guardiola però ho anche un debole per l’Atalanta di Gasperini: due concetti esasperati. Una squadra deve avere un’identità chiara e la mia è una formazione aggressiva che vuole prendersi il risultato”

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000