Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

È nata la Superlega! Kessler: "Rischia di compromettere la crescita del calcio femminile"

È nata la Superlega! Kessler: "Rischia di compromettere la crescita del calcio femminile"
© foto di Image Sport
martedì 20 aprile 2021 18:04Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Attraverso i propri canali social e quelli ufficiali, la numero uno della UEFA Femminile Nadine Kessler ha fatto un appello alle giocatrici affinché si espongano in merito alla decisione di 12 club di dare il via alla Superlega in alternativa alla Women's Champions League, spiegando perché questa mossa da parte di un élite di società possa dare un colpo mortale alla crescita di tutto il movimento femminile e compromettere il cammino fatto finora. Questa la lettera aperta dell'ex calciatrice tedesca che sta venendo condivisa da molte giocatrici in queste ore:

“Care giocatrici, care campionesse di calcio femminile,
Sono sicuro che avete letto tutti della creazione di una Super League europea chiusa con alcuni dei migliori club maschili coinvolti e 15 squadre teste di serie dirette (che non possono mai essere retrocesse indipendentemente dalle prestazioni). Potreste anche aver letto, come commento laterale nello stesso comunicato stampa, che questo dovrebbe essere replicato sotto forma di Super League europea femminile, dopo che la versione maschile sarà stata presumibilmente stabilita.

Questa notizia arriva senza alcuna consultazione e nel momento in cui la UEFA Women's Champions League sta per vedere un cambiamento di format a partire dalla prossima estate. In altre parole, è una minaccia diretta a tutti i piani che abbiamo attentamente elaborato, insieme all'ECA, ai suoi club e alle leghe, per la nuova UEFA Women's Champions League. Una nuova UWCL che fornirà visibilità, più competizione, ricompensa finanziaria e solidarietà, il tutto con l'obiettivo di creare una nuova era per tutto il calcio femminile. Una competizione che sarà aperta e permetterà quindi a club e giocatrici di tutta Europa di continuare il sogno di vincere il trofeo per club più prestigioso del mondo.

Perché questo ha un impatto sul gioco femminile?
Il calcio femminile, la sua professionalizzazione e il suo sviluppo sono ancora agli inizi. Sfortunatamente solo una piccola percentuale di giocatrici è professionista a tempo pieno e ha accesso garantito a strutture di prima classe. Sebbene ci siano stati passi da gigante nel gioco, abbiamo bisogno di più club, federazioni e organi di governo che investano per fornire strutture professionali da cui più giocatrici possano trarre vantaggio. E non abbiamo solo bisogno di più club, ma di un migliore equilibrio tra questi club, in modo che più di pochi giocatrici eccezionali possano prosperare. Questi club devono essere in grado di avere l'ambizione di far parte del vertice del calcio femminile europeo, la UEFA Women's Champions League. Con una Super League femminile europea chiusa, questo non sarà possibile. Ovviamente, tale sviluppo sarebbe altrettanto devastante per tutti i campionati nazionali, che hanno compiuto enormi sforzi per professionalizzare il gioco femminile. Tutti i grandi passi compiuti negli ultimi anni, comprese le difficoltà di molte giocatrici del passato, affinché il nostro gioco diventi una professione in tutta Europa, avranno meno possibilità di diventare una realtà.

Come ex giocatrice, come qualcuno che ha giocato, vive, lavora e respira per questo sport, come qualcuno che crede nell'importanza della rivalità con gli sfavoriti che battono i favoriti e nei sistemi di competizione aperta basati sui meriti sportivi e consentendo a tutti di arrivare al top e, quindi, credo che il MIGLIORE vincerà sempre e che il perdente sarà eliminato e riproverà la prossima stagione. Come qualcuno che ha beneficiato del potere della solidarietà attraverso la mia esperienza e che crede fermamente che il potere del calcio risieda nella sua imprevedibilità, vi incoraggio a prendere una decisione e prendere posizione, come hanno iniziato a fare altri giocatori.

Parliamo sempre di legami più forti tra calcio maschile e femminile, di maggiore solidarietà - ora è il momento di mostrare solidarietà. Questo intero ecosistema calcistico attuale finanzia di tutto, dal calcio di base all'élite, compreso il calcio femminile - flussi di finanziamento vitali, da cui dipendono queste parti del gioco, il nostro gioco.

Per favore, prenditi un po' di tempo per leggere i dettagli di questo dibattito e perché la piramide del calcio con i suoi principi di solidarietà ha reso il nostro sport il maggior successo al mondo.

Non importa come ti decidi, la tua opinione come giocatrice, come campionessa di calcio femminile è importante, l'opinione del calcio femminile è importante. I valori del nostro sport contano in tempi in cui l'avidità sembra oscurare i bisogni più ampi della società e del calcio nel suo insieme. Perché la solidarietà conta”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000